“INTRAPPOLATI NELLA COMMEDIA”

La delirante avventura teatrale di Lillo e Greg

Immaginate di raggiungere un teatro vuoto e buio per organizzare la scenografia del vostro prossimo spettacolo. State mentalmente disponendo mobilia, battute e arredi, quando improvvisamente si accende la luce e dietro di voi il pubblico, seduto in platea, attende silenzioso la vostra performance. Poi, come se non bastasse, cominciano ad entrare in scena attori che recitano una commedia lontana nel tempo… La scenografia vi blocca sul palco, le battute attendono solo voi e il pubblico è lì, esigente e impaziente. Che cosa fareste?

E’ ciò che accade a una delle coppie più famose d’Italia, Lillo e Greg, nello spettacolo appena andato in scena al Teatro Brancaccio di Roma “Intrappolati nella commedia”.
Greg bisbiglia incerto a Lillo: “Non so come dirtelo, ma c’è il pubblico in sala! Voltati lentamente…” e Lillo si gira sparato, constatando la reale presenza di noi tutti seduti in platea.

Dopo di che entrano gli attori della commedia “Una moglie per Thomas”, che si sta rappresentando proprio in quel momento a loro totale insaputa e nella quale Lillo e Greg cadono incredibilmente intrappolati. Danilo De Santis, Virginia Raffaele, Emanuele Salce e Chiara Sani (già loro partner nel programma “Sei uno zero”), non li mollano un istante e anzi… li fanno uscire pazzi!
Ne consegue che, dopo appena dieci minuti dall’inizio della rappresentazione, lo spettatore inizia a piegarsi dalle risate, per rialzarsi soltanto a sipario abbassato.
Mentre la storia si fa sempre più surreale, il linguaggio diventa ricercato ed estremamente eterogeneo, gli spunti culturali cominciano ad abbondare e l’intreccio si complica, il climax dello humor cresce a dismisura, seguendo la scia delle battute lasciate nell’aria da Lillo e Greg.

Così, ancora una volta, la coppia di “Sei uno zero” ci riesce: mette in scena qualcosa di nuovo e di magico, che appare tanto semplice quanto geniale, tanto comune quanto originale.
Lo spettatore si chiede fino alla fine se Lillo e Greg riusciranno o meno ad uscire dalla commedia che li ha intrappolati senza scampo o se invece finiranno per essere da essa inglobati e fagocitati. Ma in fondo, qualunque sia l’epilogo, la simpatia sprigionata dal palco è tale da far dimenticare, a tratti, persino la precisione del plot.
Meravigliosi Lillo e Greg come sempre, bravi anche gli attori che li accompagnano in questa splendida follia. La regia di Mauro Mandolini non delude: lo spettacolo merita davvero di essere visto.

Intrappolati nella commedia

Regia: Mauro Mandolini
Cast: Claudio Gregori, Pasquale Petrolo, Danilo De Santis, Virginia Raffaele, Emanuele Salce e Chiara Sani
Produzione: Ab Management
www.teatrobrancaccio.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteLeonardo di Caprio e Martin Scorsese presentano “Shutter Island”
Prossimo articolo“IL BARBIERE DI SIVIGLIA”, NOTE ROSSINIANE SUL PALCO DEL SOCIALE DI BUSTO
Chiara Giacobelli è una scrittrice e giornalista nata nel 1983. Si è laureata a pieni voti in Scienze della Comunicazione e poi Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. E' iscritta all'Ordine dei Giornalisti dal 2006 e ha pubblicato undici libri, tra cui il pluri-premiato saggio biografico "Furio Scarpelli. Il cinema viene dopo" realizzato insieme ad Alessio Accardo di Sky Cinema e al critico Federico Govoni. Nel 2016 è uscito il suo romanzo d'esordio "Un disastro chiamato amore" edito da Leggereditore del gruppo Fanucci. Come giornalista collabora anche con il gruppo Cairo Editore (Bell'Italia e In Viaggio), Affari Italiani, Luxgallery, oltre a tenere un blog culturale sull'Huffington Post. Il suo sito è www.chiaragiacobelli.com, oppure potete seguirla tramite Facebook, LinkedIn e Twitter.