“IT’S COMPLICATED” di Nancy Meyers

Streep e Baldwin: coppia perfetta

DAL NOSTRO INVIATO A DUBLINO – Ogni attrice dovrebbe aspirare ad avere non solo il grande talento di Meryl Streep, ma soprattutto la sua irrefrenabile carriera.

Forse è proprio la sua capacità di interpretare qualsiasi ruolo che la porta a essere l’eccezione alla regola che vede le attrici affondare poco a poco dopo aver passato i quaranta. Con questo in mente, la Streep calza a pennello nei panni di Jane, lo stereotipo di una donna post menopausa che riaccende la sua sessualità in questo nuovo film diretto da Nancy Meyers: It’s complicated, in uscita in Italia il 19 marzo 2010 con il titolo E’ complicato.

Ma la bravura della Streep non è l’unica ragione per andare a vedere questo film; Alec Baldwin infatti regala un’interpretazione altrettanto all’altezza, tanto da chiedersi perchè l’attore abbia deciso di ritirarsi dalle scene a partire dal 2012. Se poi si aggiunge uno Steve Martin ad interpretare per una volta un personaggio “reale”, ecco creata una commedia perfetta e gradevole anche per un pubblico non proprio amante del genere.

Jane (Streep) è l’interpretazione dello stereotipo della donna che ha perso il marito, Jake (Baldwin), che l’ha lasciata per un’altra più giovane e attraente. Durante un viaggio a New York per la laurea del figlio finisce di nuovo a letto con Jake. Dopo una notte passata a bere vino rosso scopre, che dopo tutto quello che hanno passato, si intendono ancora come il primo giorno. Ovviamente, alla sua età, l’aspirazione di Jane non è quella di fare l’ “altra donna” ma di riempire finalmente il suo nido vuoto da tempo. Questo apre la porta a una possibile relazione con il timido Adam (Martin), un architetto, anche lui divorziato, che la sta aiutando a realizzare la cucina dei suoi sogni. E quando si passa dall’essere soli ad avere due contendenti tra cui scegliere tutto diventa improvvisamente complicato!

La regia di Nancy Meyers, anche se non tra le più raffinate, eccelle sicuramente nel creare e descrivere personaggi non più così giovani che tentano di seguire le proprie passioni, anche se la società pensa che sia una follia per gente di quell’età. E ancora una volta la Streep sembra essere perfetta in un ruolo come questo. Lei è in grado di trasformare Jane in un personaggio amabile e con il quale il pubblico si riesce a immedesimarsi immediatamente. Jane è conscia dell’assurdità della situazione ma allo stesso tempo non può farne a meno. Dall’altra parte Alec Baldwin rende a pieno la comicità di Jake, riuscendo a non farlo diventare un personaggio “cattivo”, attirando, così, i favori del pubblico maschile.
Lui rappresenta lo stereotipo dell’uomo con la crisi di mezza età che pensa di aver ritrovato la sua libertà sposando una donna più giovane. Ma tutto ricomincia da capo e si ritrova così intrappolato in una nuova relazione. I suoi sentimenti per Jane sono però sinceri e questo lo rende un personaggio piacevole. L’alchimia tra i due è perfetta tanto da essere felici per la riunione della coppia anche se razionalmente sarebbe sbagliato.

Ad interpretare Adam invece è un brillante Steve Martin. Jake and Adam rappresentano due percorsi differenti per Jane. Se è chiaro che Adam le offre più stabilità per Jane è però difficile resistere alla passione che solo Jake le sa tirar fuori. Inevitabilmente uno dei due dovrà soffrire.

Un film perfettamente riuscito in grado di unire sentimento e comicità e di conquistare il pubblico con la sua semplicità.

Titolo originale: It’s Complicated
Nazione: U.S.A.
Anno: 2009
Genere: Commedia, Romantico
Durata: 120′
Regia: Nancy Meyers
Cast: Meryl Streep, Alec Baldwin, Steve Martin, John Krasinski, Rita Wilson, Daryl Sabara, Hunter Parrish, Lake Bell, Zoe Kazan, Mary Kay Place, James Patrick Stuart, Blanchard Ryan
Produzione: Waverly Films, Scott Rudin Productions
Distribuzione: UIP
Data di uscita: 19 Marzo 2010 (cinema)