“Il ragazzo con la bicicletta” di Jeanne Pierre Dardenne e Luc Dardenne

Il ritorno dei Dardenne

Il tema dell’infanzia abbandonata, sfruttata e calpestata rappresenta uno dei fili conduttori di questo 64esimo Festival di Cannes. Un importante tassello è fornito dal nuovo film dei fratelli Dardenne, Il ragazzo con la bicicletta, dove il duo belga, amatissimo sulla Croisette, presenta in questa edizione la storia di un tredicenne che, rinnegato dal padre, cerca di ricostruire a modo suo una rete di affetti.

Protagonisti l’esordiente Thomas Doret nei panni di Cyril, che offre un’interpretazione intensa e verosimile, aiutato da Cécile de France nella parte di Samantha, una parrucchiera che per prima offre aiuto al giovane; e infine alcuni volti cari ai Dardenne: Jérémie Renier, Fabrizio Rongione e Olivier Gourmet.

La pellicola, diretta con il classico stile semi documentaristico tipico dei registi, apporta però in questa occasione un elemento tecnico di novità, ovvero la musica, mai presente nei passati lavori del duo. La ragione, come hanno spiegato gli stessi Dardenne, sta nel fatto che il film va visto come un viaggio, anche di natura emotiva, e l’elemento musicale rappresenta un modo per attenuare la rabbia e la voglia di ribellione verso la società espressa da Cyril.
Raccontare la storia di questo ragazzo rappresenta per i Dardenne anche il modo di tornare a riflettere sul rapporto che lega l’individuo e le sue esigenze con la struttura sociale, che spesso è un muro invalicabile che crea incomprensioni e impedisce alle persone di ricevere un reale sostegno.

Così Cyril, che giustamente non accetta la scelta del padre di lasciarlo in affidamento a una struttura pubblica, cerca disperatamente un appiglio legandosi ad amicizie sbagliate, che lo porteranno a compiere azioni illegali pur di trovare quell’affetto che pensava fosse naturale dal genitore. Sarà però la perseveranza di Samantha, che non rinuncia ad aiutarlo anche quando lui la ferisce con un coltello, a portarlo sulla strada giusta ma, quando tutto sembra mettersi per verso giusto il destino, elemento aleatorio impossibile da controllare e prevedere, rischia di rimettere in gioco il futuro del ragazzo.
I Dardenne confermano per l’ennesima volta il loro straordinario talento, dimostrando con storie che non cadono mai nel manicheismo una capacità unica di esplorare l’animo umano.

Titolo originale: Le gamin au vélo
Nazione: Italia, Francia
Anno: 2011
Genere: Drammatico
Durata: 87′
Regia: Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne
Sito ufficiale:
Cast: Cécile de France, Thomas Doret, Jérémie Renier, Fabrizio Rongione, Egon Di Mateo, Olivier Gourmet
Produzione: Wild Bunch
Distribuzione: Lucky Red
Data di uscita: 18 Maggio 2011 (cinema)