In prima nazionale “Dreams of Dalì”

All'Arena del Sole dal 26 al 28 gennaio

Giovedì 26 gennaio, alle ore 21, nella Sala Grande dell’Arena del Sole, il Vancouver City Dance Theatre presenta in prima nazionale “Dreams of Dalì”, regia e coreografia di Roberta Baseggio, testi originali di Enrico Sorrentino. Lo spettacolo è presentato in collaborazione con AterDanza.
In prima nazionale Vancouver City Dance Theatre presenta “Dreams of Dalì”, uno spettacolare balletto multimediale ambientato nell’universo surreale di Salvador Dalì

Dreams of Dalì è la prima produzione multimediale e transdisciplinare del Vancouver City Dance Theatre, una compagnia di danza internazionale e multiculturale che nasce nel 2009 per iniziativa di Roberta Baseggio, direttore artistico, ed Enrico Sorrentino, direttore esecutivo.

La matrice creativa è tutta italiana ed è quella di un progetto di danza basato sul principio rinascimentale della sinergia di arti, scienze e filosofia, che coincide con i principi e le finalità della New Renaissance Education Society. La scelta di fondare a Vancouver l’iniziativa è motivata dal fatto che questa giovane città è un laboratorio multiculturale, un ponte naturale tra Europa, America e Asia, un mosaico multietnico, un modello possibile e sostenibile di società futura.

La creazione Dreams of Dalì ci immerge nell’universo surreale e onirico di Salvador Dalì, il provocatore, l’enigmatico “Divine Moustaches” che si muove tra sensualità e femminilità, religione e mitologia, guidato da Sigmund Freud e da Gala, sua musa ispiratrice.
Ossessionato nel corso della sua vita dal subconscio, Dalì ha sempre rivendicato di essere in grado solo attraverso l’arte di dare libertà al proprio inconscio, bypassando il filtro dei tentativi umani dettati dalla razionalità e dallo scetticismo.

Lo spettacolo esplora il mondo effimero dei sogni e della realtà attraverso un mix dinamico di danza, teatro, cinema, musica, canto, moda, tecnologia, immagini video virtuali che rispecchiano e ricreano l’atmosfera propria delle opere di Dalì, spingendo lo spettatore a una riflessione sui valori fondanti della cultura classica messi a confronto con quelli dell’epoca moderna.

«Nei mesi scorsi – si legge nelle note di Roberta Baseggio ed Enrico Sorrentino, coppia solidale nella vita e in arte – ci siamo resi conto di quanto incredibilmente attuale sia la famosa frase di Dalì “O è semplice o è impossibile”. Tre anni fa abbiamo iniziato la ricerca per una nuova casa. Una nuova sede per un ambiente cosmopolita, multidisciplinare e innovativo, in cui crescere una famiglia e lanciare una nuova visione di compagnia di danza. Molti ci hanno detto che eravamo ambiziosi. Alcuni ci hanno detto che forse eravamo anche troppo ambiziosi, ma nella maggior parte dei casi, durante il viaggio intrapreso per lanciare il Vancouver City Dance Theatre, abbiamo incontrato un gran numero di sostenitori, entusiasti, creativi e talentuosi, tra i cittadini della nostra nuova città: Vancouver. Questa neonata Compagnia è un atto d’amore e un sogno che per noi diventa realtà. E non è un caso che il nostro primo spettacolo Dreams of Dalì analizzi come i sogni possano aiutarci a vivere appieno le nostre vite».

La matrice creativa italiana dello spettacolo è presente anche nelle scene del designer Italo Grassi, nelle immagini video dell’architetto Mauro Matteucci e nei costumi disegnati dalla stilista Carmela Lacerenza, così come in gran parte del corpo di ballo.

www.arenadelsole.it