“LA PRINCIPESSA E IL RANOCCHIO” DI RON CLEMENTS, JOHN MUSKER

L’entusiasmante e frizzante emancipazione delle favole Disney

“La principessa e il ranocchio”, ispirato alla fiaba “Il principe ranocchio” dei fratelli Grimm, è il nuovo film d’animazione della Disney, che, come sempre, ha dato una propria e unica, impronta personale alla storia.
Sulla riva del Grande Fiume si trova l’intrigante, magica, opulenta e avventurosa città di New Orleans.

Qui in un “c’era una volta” dell’epoca del jazz degli anni Venti, tra i balconi di ferro e i viali caratteristici del quartiere francese, si svolge una storia incredibile.
Tiana è una giovane donna, afroamericana, indipendente, che svolge due lavori per realizzare il suo sogno: aprire un ristorante. Ed ecco una prima novità in casa Disney. Tiana è la versione emancipata di Belle (de La bella e la bestia). I suoi sogni non sono legati a regni lontani e castelli sulle nuvole, ma al successo personale. Non ha tempo per l’amore e non vuole sprecarlo dietro agli uomini, figuriamoci a baciare i ranocchi. Tutto l’opposto di Charlotte, amica del cuore fin dall’infanzia di Tiana. Charlotte, sin da piccola, sogna il matrimonio con il principe azzurro e bacerebbe tutti i rospi di una palude pur di sposarlo! Nonostante sia viziata e esigente, è un personaggio deliziosamente moderno e fiammeggiante, senza pudore, ma con un carisma che la rende superlativa.

E poi, sulla riva del Mississipi, arriva un appassionato di jazz. Si tratta del principe Naveen, proveniente dalla lontana Maldonia. Viziato, irresponsabile e pigro, si ritrova senza un quattrino in tasca, essendo stato diseredato dai suoi genitori. La sua posizione e attira l’interesse dell’Uomo Ombra, esperto di magia nera, i cui obiettivi sono quelli di sfruttare i privilegi reali di Naveen. È lui che trasforma il principe in un ranocchio.
Il tentativo di Neveen di farsi baciare da una principessa, quindi attenendosi scrupolosamente alla tradizione delle fiabe, provoca come unico risultato quello di trasformare Tiana in una rana. Così i due anfibi si trovano bloccati nella palude della Louisiana, inseguiti da cacciatori di rane, cercando una misteriosa sacerdotessa, chiamata Mama Odie, per chiederle una sua magia protettiva.
Ad aiutarli nel loro viaggio goffo, precario e divertente, ci saranno: una lucciola di nome Ray e Louis, un alligatore con una smodata passione per il jazz. Nonostante il loro percorso sia zeppo di pericoli, i due riusciranno a superare le difficoltà e gli ostacoli, anche se non nel modo previsto.

La principessa e il ranocchio rappresenta il ritorno dei Disney Studios all’animazione fatta a mano, alle fiabe classiche e al musical. Ron Clements e John Musker, i creatori de La sirenetta e Aladdin, hanno realizzato un film d’animazione che rilegge in chiave decisamente umoristica e stralunata un classico, rendendolo immortale grazie a quel mix di emozioni, melodie e personaggi bizzarri, aggraziati da una patina fantasy.
L’ambientazione a New Orleans, i costumi dei personaggi, i colori e i loro contrasti, le musiche, i dialoghi sono le voci di un vocabolario visivo che rafforza l’atmosfera e gli stessi personaggi. Questo cartone animato non è semplicemente una fiaba, è una storia che respira di concretezza, ambientata in una città autentica e in un’epoca precisa.

La principessa e il ranocchio si ispira, evocandoli, ad altri grandi classici Disney, un occhio attento noterà senz’altro alcuni particolari decisivi e volutamente nostalgici, come in Lilli e il Vagabondo, per l’architettura, nel Libro della giungla, per il sound, ne La sirenetta e La bella e la bestia, per l’animazione.
Per Natale la Disney regala un film con personaggi affascinanti, con punti di vista forti, con un umorismo sofisticato per i genitori e divertente per i ragazzi.

Titolo originale: The Princess and the Frog
Nazione: U.S.A.
Anno: 2009
Genere: Animazione
Durata: 97′
Regia: Ron Clements, John Musker
Sito ufficiale: www.disney.go.com/disneypictures/…
Sito italiano: www.disney.it/la-principessa-e-il-ranocchio

Cast (voci): John Goodman, Keith David, Terrence Howard, Oprah Winfrey, Anika Noni Rose, Angela Bassett, Jim Cummings, Bruno Campos, Jenifer Lewis, Jennifer Cody
Produzione: Walt Disney Animation Studios, Walt Disney Pictures
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia
Data di uscita: 18 Dicembre 2009 (cinema)