“Lezioni di cioccolato” di Claudio Cupellini

Piccoli momenti di estasi

Mattia è un giovane geometra rampante di provincia, anaffettivo nella vita privata, pieno di sé e somigliante a Fabrizio Corona, col codino impastato di gel e gli occhialoni fumè.
Gioca a golf per incontrare le persone che contano, potenziali futuri clienti, e conduce la sua attività sfruttando mano d’opera in nero per ristrutturare vecchi casali.
Sullo sfondo Perugia e la campagna umbra.
Tutto cambia quando Kamal, manovale egiziano di mezz’età, cade dal tetto di un cantiere, fratturandosi in più punti. Con un repentino ribaltamento di ruoli, ora Kamal ha in pugno il suo datore di lavoro, terrorizzato dalle conseguenze di una possibile denuncia.

Kamal, già pasticciere in Egitto, sogna di poter fare lo stesso mestiere anche in Italia e si è iscritto ad un corso per imparare l’arte del cioccolato ma ora, con busto e braccia ingessati, non può frequentare le lezioni.
Mattia, disposto a qualsiasi cosa pur di non essere denunciato, diventa Kamal: cambia look e si trasforma in un immigrato egiziano che gira su un’automobile scassata e usa un cellulare tenuto insieme con lo scotch. Disastrosamente, inizia il difficile apprendistato di cioccolatiere, per poter poi insegnarne i segreti al suo manovale. Una doppia vita per il giovane geometra, piena di difficoltà, accidenti ma anche di piacevoli sorprese.

Ancora un film per gourmet: dopo le magie culinarie dello splendido Remy, il topo di Ratatouille, e le meravigliose torte di Waitress – Ricette d’amore, arriva nelle sale Lezioni di cioccolato, dell’italiano Claudio Cupellini, al suo primo lungometraggio, con una dolce e tenace Violante Placido, con Neri Marcorè, nella parte del guru del cioccolato e Luca Argentero e Hassani Shapi in quelle di Mattia e Kamal. Coprotagonista il cibo degli Dei, lavorato e sposato ad aromi e sapori diversi per creare “attimi di estasi”, come dice il maestro.

Un piccolo, delizioso film che fa sorridere e che, con leggerezza, dà ceffoni ai trentenni arrivisti e ai professionisti senza scrupoli amanti dei campi da golf. Ci riconosciamo nella maleducazione di chi non ha mai tempo e scopriamo, con le pungenti e divertenti battute di Kamal, il punto di vista di chi ci vede da fuori.
Cupellini ci racconta come gli stereotipi si generino dalla non conoscenza dell’altro. Per superare le nostre evidenti o serpeggianti intolleranze occorre imparare ad apprezzare combinazione di sapori conosciuti e sconosciuti. Così nascono i veri capolavori del gusto, come la sorprendente ricetta vincitrice della gara finale del corso per mastro cioccolatiere.
Lezioni di cioccolato è una gradevole commedia che mette di buon umore facendo anche un po’ pensare.

Titolo originale: Lezioni di cioccolato
Nazione: Italia
Anno: 2007
Genere: Commedia
Durata:
Regia: Claudio Cupellini
Sito ufficiale: www.lezionidicioccolato.com
Cast: Luca Argentero, Violante Placido, Hassani Shapi, Neri Marcorè, Carlo Gabardini, Monica Scattini, Francesco Pannofino, Ivano Marescotti, Marco Marzocca, Regina Orioli, Walter Corelli, Francesco Lagi
Produzione: Cattleya, Faro Film
Distribuzione: UIP
Data di uscita: 23 Novembre 2007 (cinema)