“Love and Bruises” di Lou Ye

La solitudine condivisa

Film d’Apertura – Giornate degli Autori 2011
Parigi fa da cornice a questo dramma periferico franco-cinese dove le vite di due personaggi, Hua e Matthieu, rispettivamente una laureanda in lingue e un operaio edile, si intrecciano dando il via a un lungo e tormentato sfogo passionale senza eguali.

Tratto dal romanzo di Ann Hui Bitch, Love and Bruises è la rappresentazione esasperata di un amore moderno mescolata al ritratto di una società sporca e violenta, nella quale dominare le personalità altrui in amore sembra quasi un gioco. Morbosità sessuale a parte, il regista Tahar Rahim, cineasta espressionista e spregiudicato, ha messo a nudo gli spiriti sfacciati e molesti dei due protagonisti facendoli scontrare in duelli verbali a volte retorici e invasivi.

Nella prima parte del film i cambi di sequenza sembrano solo un nuovo count down per scoprire l’arena sessuale successiva.Tutto sembrerebbe essere abbandonato nelle mani del direttore della fotografia e della bella Corinne Yam, che confessa di aver avuto solo un mese di preparazione prima delle riprese, ma la volontà del regista è difficilmente identificabile. L’intento iniziale è indubbiamente quella di ricreare una storia contemporanea all’interno di un contesto sociale difficile, dunque un documento veritiero e ben definito; ma la realtà è che l’occhio voyuerista di Rahim sembra aver indugiato veramente troppo sui corpi dei due amanti, oscurando persino l’architettura circostante della cité.

Hua è un fiore nato in un giardino di esasperazione e infelicità d’animo, che in difesa della sua natura da ninfomane si arma di sguardi intensi e parole appena sospirate o sfuggevoli. Matthieu, interpretato da un torbido Jalil Lespert, è invece il proletario tipico, uomo di poche ambizioni ma che comunque brama in se il desiderio di una famiglia e di un eminente riscatto sociale. La pellicola è stata scelta per aprire le Giornate degli Autori all’interno della 68. edizione della Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica di Venezia, non a caso, poiché possiede tutte le qualità per rompere il ghiaccio in una categoria così di nicchia.
Forte e senza sconti Love and Bruises è consigliabile per chi possiede uno stomaco di ferro e occhi privi di imbarazzo.

Titolo originale: Love and Bruises
Nazione: Francia
Anno: 2011
Genere: Drammatico
Durata: 105′
Regia: Lou Ye

Cast: Tahar Rahim, Jalil Lespert, Lika Minamoto, Corinne Yam, Sifan Shao
Produzione: Dream Factory, Les Films du Lendemain, Why Not Films, Arte France Cinéma

Data di uscita: Venezia 2011