“MA COME FA A FAR TUTTO?” DI DOUGLAS McGRATH

... e continuano a prenderci in giro!

Carrie è tornata. Ma questa volta si chiama Kate Reddy (Sarah Jessica Parker), vive a Boston dove è sposata con il buon Richard (Greg Kinnear) e ha due bambini, Emily di sei anni (Emma Rayne Lyle) e Ben di due anni (Theodore e Julius Goldberg).

Kate lavora in banca, si occupa di investimenti per la filiale di una società con sede a New York; è un giocoliere, tra vita privata e carriera. Corre sui tacchi per le strade innevate, programma tutto con liste, cerca di arrivare sempre a tutto, non dormendo quasi mai.
Richard è un architetto provvisoriamente che spera di fare un salto di qualità.
Le loro carriere sono a una svolta. Lei, dopo anni, si vede approvare un importante progetto. Questo la spingerà a dover mancare da casa ancora più spesso. Lui riesce ad ottenere un appalto.
Oltre a questo c’è una famiglia da crescere, figli da coccolare, il rapporto di coppia da alimentare, i suoceri, le babysitter, tra un compleanno, un pupazzo di neve, i dolci fatti in casa da vendere a scuola.

Mentre Richard si barcamena tra lavoro, bambini e babysitter, Kate diventa pendolare tra Boston e New York dove lavora a stretto contatto con un boss della finanza, Jack Aberlhammer (Pierce Brosnan).
Tra rimorsi e compromessi, Kate cerca di fare tutto al meglio.

Tratto dall’omonimo best seller di Allison Pearson, Ma come fa a far tutto? è diretto da [Douglas McGrath->MOT3585] (Infamous) e sceneggiato da Aline Brosh McKenna (Il diavolo veste Prada).
Il film si sposta negli States, mentre il romanzo, con un ritmo da diario, è ambientato in Inghilterra. Ma questa è la nota meno grave.

Un tema vivo, un libro apprezzabile ed esilarante, ma un film che sembra prenderci in giro. La dinamica concreta, la vita quotidiana, le difficoltà di due genitori che lavorano, lo stress, le esigenze dei bambini – reso tutto certamente più piacevole dalla scenografia letteraria – tramutano in versione – insopportabile – da favola nel film di McGrath.
Ma come fa a far tutto? avrà anche i suoi momenti spassosi, personaggi che conquistano (come Momo – Olivia Munn – e Allison – Christina Hendricks) e situazioni comiche ben create, anche se talvolta troppo forzate.

Ma siamo sicuri che il pubblico – femminile – voglia il vissero tutti felici e contenti?
Qui si confonde il vissero tutti felici e contenti con il lieto fine. Perché quello che ci si aspetta da una commedia come questa è il lieto fine (insomma è tratto un romanzo vispo e reale, ma pur sempre un romanzo, non un trattato sociologico). Certo resta forte la speranza che il finale sia agrodolce come quello del libro, non invece una celebrazione di fattura sdolcinata, soprattutto se a pagarne in conto poi è il film stesso.

Ma come fa a far tutto? è penalizzato dalla scelta di optare per uno svolgimento fiabesco, che nemmeno l’ultimo dei romantici riterrebbe credibile.
Un’occasione sprecata.

Titolo originale: I Don’t Know How She Does It
Nazione: U.S.A.
Anno: 2011
Genere: Commedia
Durata: 95′
Regia: Douglas McGrath
Sito ufficiale: http://howshedoesitmovie.com/
Sito italiano: www.macomefaafartutto.it
Cast: Sarah Jessica Parker, Greg Kinnear, Pierce Brosnan, Olivia Munn, Seth Meyers, Kelsey Grammer, Christina Hendricks, Emma Rayne Lyle, Jane Curtin, Mark Blum, Jessica Szohr
Produzione: The Weinstein Company
Distribuzione: Moviemax
Data di uscita: 23 Settembre 2011 (cinema)