“Mamma mia!” di Phyllida Lloyd

Un panegirico alla nuova Dancing Queen di Hollywood

Il 3 ottobre uscirà finalmente nelle sale il tanto atteso film, Mamma Mia. Attraverso le trame di una commedia romantica in stile tipicamente hollywoodiano, rivivremo con nostalgia le più belle canzoni di un gruppo cult negli anni ’70: gli Abba.

Nella splendida location greca dell’isola di Kalokairi (le cui immagini corrispondono nella realtà alle isole di Skiathos e Skopelos) si ambienta Mamma Mia!, la commedia-musical portata sul grande schermo da Phillida Lloyd.
Protagonista assoluta un’entusiasmante Meryl Streep, che interpreta il personaggio di Donna, proprietaria di un albergo sull’isola. Sophie (Amanda Seyfried), sua figlia, sta per sposarsi con Sky (Dominic Cooper) e vorrebbe che a portarla all’altare il giorno delle nozze fosse suo padre. Pochi giorni prima del matrimonio scopre un vecchio diario di Donna nel quale apprende l’identità non di uno, ma di ben tre potenziali padri, e decide così di invitarli. Con l’arrivo sull’isola di questo trio irresistibile (Colin Firth, Pierce Brosnan, Stellan Skarsgard) hanno inizio le vicende che condurranno poi ad un finale del tutto inaspettato…

Per chi non avesse vissuto gli anni ’70 e conosciuto gli Abba , questo film è senz’altro una buona occasione per affinare la propria cultura musicale.
Ma non solo. Mamma Mia! è anche un’ottima trasposizione cinematografica di un musical ormai in voga da anni, che vanta per di più un cast di attori di grande bravura. Meryl Streep è semplicemente superba nel suo ruolo; canta e balla come una teenager e per tutto il film avvolge il suo pubblico con una frenesia prorompente. La seguono altrettanto bene nel suo ondeggiare qua e là, i tre personaggi maschili (Brosnan, Firth, Skarsgard) nelle vesti di romantici ex figli dei fiori, ormai uomini d’affari o convinti avventurieri.

Dalla trama si evince una scelta ben congegnata da parte della Lloyd di completare quello che sarebbe un semplice copione con la furia coinvolgente delle canzoni del celebre gruppo. L’abilità della regista è stata nel riuscire a creare un cocktail perfetto coniugando i dialoghi parlati con la musica stessa, riuscendo a realizzare una miscela esplosiva ideale. In ogni momento si presenta un’occasione per cantare e così si ripercorre quasi tutto il repertorio artistico degli Abba: dalla travolgente e famosa Dancing Queen alle stranote Mamma Mia, Honey Honey, S.O.S, Take a chance on Me, Money Money Money e chi più ne ha più ne metta!

Questo apparente insinuarsi casuale della musica all’interno dei dialoghi dona un’indiscutibile vitalità estetica alla pellicola; la trama sembra esser trascinata dall’andatura di ogni singola canzone la cui essenza a questo punto diventa di fondamentale importanza per lo sviluppo complessivo del film.
Meryl Streep, due Oscar, è stata semplicemente sensazionale nella sua interpretazione. Il suo personaggio trasmette un’energia e una vitalità sorprendenti, che non dovrebbero tuttavia stupirci se consideriamo i ruoli straordinari che l’attrice ha rappresentato nel corso della sua lunga carriera.
L’ennesima occasione allora, che cogliamo al volo, per incoronare, dopo anni di meritati riconoscimenti, la nuova Dancing “Queen” del cinema hollywoodiano.

Titolo originale: Mamma mia!
Nazione: U.S.A.
Anno: 2007
Genere: Commedia, Musical, Romantico
Durata:
Regia: Phyllida Lloyd
Sito ufficiale: www.mammamiamovie.com
Sito italiano: www.mammamia-ilfilm.it
Cast: : Meryl Streep, Pierce Brosnan, Stellan Skarsgård, Colin Firth, Christine Baranski, Amanda Seyfried, Julie Walters, Juan Pablo Di Pace, Dylan Turner
Produzione: Littlestar Productions, Playtone
Distribuzione: UIP
Data di uscita: 03 Ottobre 2008 (cinema)