“Marginalia XI”

Marginalia giunge quest’anno all’XI edizione, confermandosi unica stagione teatrale espressamente dedicata alle giovani compagnie italiane e straniere

. Diversi sono i linguaggi espressivi e diverse le tematiche affrontati sino ad ora, ma uguale è l’entusiasmo e la professionalità delle compagnie selezionate da Ulla Alasjärvi e Beppe Bergamasco direttori artistici della Compagnia Sperimentale Drammatica. Il calendario è come sempre ricco e la programmazione molto varia in modo da spaziare tra il teatro sociale e la danza, la musica e i classici del teatro rivisitati in chiave contemporanea. Marginalia quest’anno pone particolare attenzione all’indagine sui 5 sensi: molte infatti le riflessioni sui diversi e alternativi modi di comunicare. Sempre attraverso la sperimentazione, le diverse compagnie tenteranno di suscitare negli spettatori nuove riflessioni attraverso i diversi elementi sensoriali.

Gli spettacoli della stagione 2008/2009 sono divisi in quattro filoni: Oltre la scena, In prima per Torino, Il clown entra in teatro, I remember..with the music in my heart.
La stagione si apre con Imago. Assurdo per assurdo, grande successo della passata edizione, un pezzo che si presta a diverse chiavi di lettura e che parla al suo pubblico con un linguaggio immediato, irruente e sempre molto coinvolgente.

Per il filone Oltre la scena, la Compagnia Sperimentale Drammatica con Accademia Itinerante porterà in scena Riso Sparso e Sogni due spettacoli che affrontano il rapporto con la cecità nel tentativo di superare alcune barriere attraverso nuovi stimoli, in cui vedenti e non vedenti sono protagonisti alla pari. Agli spettatori vedenti verrà offerta una benda per permetter loro di meglio apprezzare il lavoro. Fenomeni olfattivi, sonori e tattili sono unitamente al testo parte dinamica della drammaturgia complessiva e ne determinano il ritmo generale.

Per il filone In prima per Torino saranno sul palco il Clan Hejazi con Pidocchio, ispirato al romanzo di Collodi: un viaggio tra vecchie e nuove avventure, differenti stesure e interpretazioni. Un percorso che porterà un uomo perbene a vestire nuovamente i panni del burattino e a sovvertire i contenuti pedagogici e morali dell’opera; la compagnia Teatro Anno Terzo presenterà Tutti quelli che cadono tratto dal testo di Samuel Beckett; un’ironica metafora del mondo femminile è, invece, al centro di Ape Regina, tragicommedia di teatro e danza dove protagoniste sono 2 donne che interpretano tutti i ruoli femminili all’interno della famiglia.

Per il filone Il clown entra a teatro: una serata dedicata al mondo circense con lo spettacolo Homo Stupidens di Pierre Byland, considerato tra i maggiori talenti nell’arte clownistica che all’Espace presenta uno dei suoi cavalli di battaglia: costruito sull’osservazione dei comportamenti quotidiani, lo spettacolo è un omaggio all’antieroe e uomo “stupido” per eccellenza: il clown; serate di improvvisazione teatrale con la compagnia Improledì sciò e forme di interazione fra arti di circo e di teatro con La leggenda della tigre e Ubu roi et la mort.

Quest’anno grande visibilità anche ai giovani gruppi musicali con il filone I remember..with the music in my heart: la Band of the roof che si esibirà un spettacolo-tributo ai Beatles esattamente 40 anni dopo il loro primo concerto; il repertorio di Fabrizio De Andrè sarà riproposto poi nello straordinario concerto Faber per Sempre interpretato da un gruppo di eccellenti musicisti sotto la sapiente guida di Pier Michelatti, storico bassista del cantautore genovese; più sperimentale invece il recital 900.com ispirato a canzoni d’autore e straniere, omaggi al pop e al folk sapientemente mixati dai cantanti/attori che dialogano con gli strumenti, anch’essi parte integrante non soltanto dell’esecuzione musicale, ma anche della resa scenica.

Lo spazio in cui la Stagione si svolge è il Teatro Espace, Via Mantova 38, 10153 Torino, L’organizzazione della Stagione è affidata alla C.S.D. Compagnia Sperimentale Drammatica, la direzione artistica è di Ulla Alasjärvi e Beppe Bergamasco.
La Stagione, che fa parte dei programmi annuali proposti dalla C.S.D. Compagnia Sperimentale Drammatica, ed è da essa interamente gestita, è stata realizzata grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo, che l’ha selezionata nell’ambito dell’edizione 2008 del Bando Arti Sceniche in Compagnia, degli Assessorati per la Cultura di Regione Piemonte e Comune di Torino e la Fondazione C.R.T.; la stagione si avvale dell’articolazione nel panorama del Teatro Torinese promossa dal STT Sistema Teatro Torino, ed è sostenuta dalle risorse proprie della C.S.D.
La Stagione Marginalia fruisce inoltre del patrocinio del New Italy Centre of the International Theatre Institute.

Prenotazioni e informazioni: Teatro Espace Via Mantova 38 – 10153 TORINO
Tel 011.2386067 – Fax 011.19703521
[info@salaespace.it->info@salaespace.it] – www.salaespace.it