“Michael” di Markus Schleinzer

Nella mente dell'orco

Cannes 64. Concorso
L’austriaco Markus Schleinzer presenta in Concorso al Festival di Cannes un’opera prima che susciterà parecchie polemiche, dato il delicato argomento trattato e sopratutto la particolare ottica scelta dal regista per descrivere gli avvenimenti.

Michael, il titolo del film che è anche il nome del protagonista, è un trentacinquenne dalla vita tranquilla per non dire banale e ordinaria. Metodico, appartenente alla classe media colpita dalla crisi economica, conduce un’esistenza tutta casa, lavoro e qualche amicizia superficiale. Ha solo un piccolo passatempo che lo appassiona in modo particolare: si chiama Wolfgang, ha dieci anni, e vive segregato nello scantinato di casa sua.

Michael è infatti un pedofilo, ma non uno di quei tipi borderline che suscitano subito dubbi, anzi, a prima vista sembra la persona più buona e mite del mondo. E come prova di questa gentilezza Michael offre al suo piccolo ‘ospite’ parecchi comfort, cercando di rendergli la vita da recluso più comoda e gradevole possibile, con l’illusione di creare una sorta di rapporto paritario.

Colpisce in modo particolare la normalità che fa dà cornice a questa vicenda. Il regista infatti mostra gli avvenimenti dal punto di vista del pedofilo che, convinto di non compiere nulla di sostanzialmente sbagliato, restituisce allo spettatore un senso di serenità, che ovviamente contrasta fortemente con le immagini da lucido aguzzino che scorrono sullo schermo. Paradossalmente Michael rimane spesso stupito dalle reazioni violente e ribelli di Wolfgang, che ovviamente vorrebbe tornare a casa, e tenta più volte di convincere il bambino che sono stati i genitori ad abbandonarlo.

Adottando uno stile che ricorda molto quello di Michael Haneke, del quale è stato assistente al casting per diversi film, il regista ha voluto realizzare una pellicola che colpisse dritto allo stomaco dello spettatore, mostrando l’orrore che affligge una piccola vita indifesa caduta nelle mani di un pericoloso orco.

Titolo originale: Michael
Nazione: Austria
Anno: 2011
Genere: Drammatico
Durata:
Regia: Markus Schleinzer
Sito ufficiale:
Cast: Michael Fuith, David Rauchenberger, Gisela Sacher, Ursula Strauss, Christine Kain, Nora von Waldstätten
Produzione: Nikolaus Geyrhalter Filmproduktion
Distribuzione:
Data di uscita: Cannes 2011
2011 (cinema)