“Monster” di Patty Jenkins

Una storia vera

Una donna che non riesce ad avere una vita ‘normale’

Violentata e picchiata dal padre e i suoi amici, Aileen resta incinta a tredici anni e da quel momento pensa che tutto ciò che il mondo potrà mai riservarle sarà solo una vita di prostituzione e dolore. Ma, sull’orlo del suicidio, incontra Selby, una timida e indecisa adolescente, con un’identità sessuale ancora incerta; anche lei sola dopo esser stata allontanata da casa per le sue possibili propensioni omosessuali. Aileen vede nella giovane ragazza una figura comprensiva e generosa, capace di darle quell’amore innocente e sincero che non ha mai ricevuto. Ma è difficile uscire dal vortice che ha da troppo tempo imbrigliato le speranze della protagonista. che finirà dunque per prostituirsi ancora, questa volta per mantenere anche la sua inesperta amica. E quando cercherà di trovarsi un lavoro normale senza riuscirci, cadrà in un’irrefrenabile spirale di violenza, unico sfogo di una vita martoriata dall’infelicità.

Patty Jenkins, regista di Monster, ha passato molto tempo con Aileen Carol Wuorno nel braccio della morte. Il film rispecchia sicuramente questa conoscenza che va ben oltre lo studio di un comportamento patologico o la criminalizzazione di un’esperienza di vita. La storia raccontata infatti, non si basa su semplicistiche deduzioni freudiane, ma ci introduce lentamente nella psicologia di una donna, frustrata dalle violenze subite e dalla mancanza d’amore, che vede l’unico e probabilmente l’ultimo raggio di luce in una ragazzina ingenua alla sua prima esperienza amorosa.

Il film non giustifica la violenza sulla base delle pur terribili attenuanti delle frustrazioni subite nell’arco di una vita; approfondisce il malessere di una ragazza e allo stesso tempo di una società che non ha il tempo per fermarsi ad aspettare chi resta indietro o chi non ha lo spazio per esprimersi, finendo irrimediabilmente per ingabbiare coloro che hanno meno possibilità di scelta in quella posizione che permette alla massa di avere un capro espiatorio attraverso il quale godere della propria ‘normalità’.

Titolo originale: Monster
Nazione: Usa/Germania
Anno: 2003
Genere: Drammatico
Regia: Patty Jenkins
Sito ufficiale: www.monsterfilm.com
Cast: Charlize Theron, Christina Ricci, Bruce Dern, Scott Wilson, Lee Tergesen, Pruitt Taylor Vince
Produzione: Mark Damon, Donald Kushner, Sammy Lee, Clark Peterson, Charlize Theron, Brad Wyman
Distribuzione: Nexo
Data di uscita: 30 Aprile 2004