Oliver Stone presenta a Roma “Le Belve”

Un film all’insegna della ferocia e dei temi forti

ROMA – Alla Casa del Cinema si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione del film Le belve, nuova pellicola di Oliver Stone. Il regista ha incontrato i giornalisti insieme a due degli attori che compongono il ricco cast, John Travolta e la bellissima Salma Hayek.

Il film, che è prodotto dalla Universal e sarà nelle sale dal 25 ottobre, è basato sul romanzo omonimo di Don Winslow, uscito nel 2010. Al centro di questo thriller efferato e dalle tinte fosche, la storia di tre ragazzi che si scontrano con dei narcotrafficanti messicani. Criminalità, droga, traffico di armi, torture, violenza, sono solo alcuni dei temi presenti nella storia, ma a quanto è emerso dalla conferenza stampa, c’è spazio anche per molte sfumature: come è stato messo in evidenza dagli attori e dallo stesso regista, si tratta di un racconto dove ci si trova sempre in bilico, in cui i cattivi fanno trapelare inaspettatamente debolezze ed esperienze dolorose, e i buoni – se messi alle strette – si rivelano combattivi e spietati.

Sono proprio queste componenti del romanzo ad aver attratto Stone, che ha dichiarato di essere stato incuriosito dall’originalità, ma soprattutto dalla complessità della storia, costituita da tante facce diverse e da continue ombre. Numerose domande sono state rivolte al cineasta che,a causa dei temi trattati nei suoi lavori e della connessa fama di regista impegnato, si è trovato di fronte a più domande socio-politiche che attinenti al film. I due attori hanno raccontato la loro esperienza sul set, dimostrandosi entusiasti di aver lavorato con Stone, un regista che, a loro dire, lascia spazio alla collaborazione, all’improvvisazione, ma che discute a lungo su ogni scena prima di ogni ciak.

Interessante e complicato è stato anche il lavoro con Benicio Del Toro, non presente in conferenza stampa, che nel film è un feroce scagnozzo al servizio della Hayek, capo del Cartello di trafficanti. Le domande di rito sui prossimi progetti e sulle ipotesi di sequel hanno chiuso la conferenza, con Stone che ha dichiarato di non amare i sequel, ma di preferire idee nuove. Finora non si può dire che non ce l’abbia dimostrato.

Nella foto Oliver Stone
Foto a cura di Romina Greggio Copyright © NonSoloCinema.com – Romina Greggio