Orquesta Buena Vista Social Club a Li.ve in Venice 2013

Alma vibrante

La famosa Orquesta Buena Vista Social Club, accompagnata dalla travolgente personalità di Omara Portuondo e dalle inconfondibili note di Eliades Ochoa, ha offerto uno spettacolo unico e coinvolgente.

Le canzoni e le sonorità dei pezzi proposti dai Buena Vista Social Club sono famose in tutto il mondo, complice il tocco di Wim Wenders che con il film omonimo ha dato a questi musicisti una popolarità forse inaspettata.

Anche chi non ha molta dimestichezza con il son la habanera o tutti gli altri generi e ritmi latino americani di certo non può restare indifferente davanti alla potenza, alla passione e all’amore che trasmettono questi musicisti. La loro musica si ascolta, si sente, si balla.

A seguito dell’incredibile successo dell’album pubblicato nel 1997, prodotto da Ry Cooder, l’Orquesta ha iniziato tutta una serie di tour, nazionali e internazionali, originando un vero e proprio fenonemo “Buena Vista”. E non è complicato capirne il motivo.

Per Li.ve Venice l’Orquesta, in splendida forma, non si è risparmiata, offrendo due ore di ottima musica in una cornice davvero emozionante. Il gruppo di musicisti storici è accompagnato da quelli della “nuova generazione” come Carlos Calunga, una delle voci cubane più famose, e il pianista Rolando Luna. Ad aggiungersi a questa formazione anche la cantante Omara Portuondo e il cantante, chitarrista e compositore cubano Eliades Ochoa.

E’ lei a scaldare il pubblico, a coinvolgerlo, ad abbracciarlo con tutto il suo entusiasmo e tutta la sua travolgente passione per la musica. Impossibile rimanare insensibili al suo fascino, alla sua personalità e alla sua voce.

Le canzoni si susseguono una dopo l’altra legate da una seducente atmosfera.
Cuba è continuamente presente nella musica di questi artisti, con tutta la sua storia e la sua tradizione. Tra di loro emerge un senso di appartenza e di affetto che coinvolge e unisce allo stesso tempo.
L’Orquesta si muove con grande disinvoltura, balla, improvvisa. Ogni singolo artista ha un approccio diverso alla musica e con il proprio strumento, e per questo motivo i brani acquistano nuova originalità e nuovo spessore.

Foto a cura di Giacomo Martines Copyright © NonSoloCinema.com – Giacomo Martines