SIGNORE E SIGNORI, ARRIVA IL SOLE DI HOFESH SCHECTER

La nuova produzione del coreografo anglo-israeliano va in scena a Vicenza

Unica data italiana per «SUN» e la Hofesh Shechter Company, in scena al Teatro Comunale di Vicenza sabato 11 aprile all’interno della stagione di danza 2014-2015.

Uno spettacolo potente, ipnotico, energico.

E’ «SUN» la nuova produzione di Hofesh Shechter, il coreografo angloisraeliano più in voga del momento che negli ultimi anni ha dato vita ad uno stile originalissimo e dai grandi contenuti sociali e artistici in cui, attraverso il movimento grezzo ma allo stesso tempo elegante, forte e dolce, riesce ad indagare gli aspetti psicologici e antropologici più nascosti dell’agire umano.

L’allestimento di Shechter prende dal sole tutta l’energia e la vitalità necessaria per trattare un tema che di solare non ha effettivamente niente: la guerra ciclica e brutale per la sopravvivenza e la sopraffazione insita in ogni essere vivente. Protagonista della scena è il potere e le sue logiche crudeli, violente, ma anche grottesche. I 15 danzatori che compongono “il gruppo degli uomini” si muovono in branco o coperti da sagome bidimensionali, a rappresentare le tipologie dell’uomo incappucciato, dell’indigeno e dell’esploratore, del lupo che mangia le pecore, inondati dalla luce accecante del sole rosso o immersi in fondali tenui e rassicuranti. Come la luce, anche la musica altera gli stati d’animo dei danzatori e dello spettatore, che è trascinato nel rumore assordante del rock a tutto volume fino alla potenza ritmica del folk popolare e tribale. Il ritmo indemoniato e la musica potente e aggressiva viene in parte composta dallo stesso Schechter in parte attinta da un repertorio che spazia dalla musica classica al rock.

«Pensavo di creare uno spettacolo facile, leggero, luminoso – spiega Shechter – ma la luce e la chiarezza ci permettono di gestire argomenti pesanti e difficili. Quando ci dicono “andrà tutto bene”, lì giace il pericolo».

Lo stile di Hofesh Schechter, che lo rende così unico, si contraddistingue per l’ispirazione nella danza popolare mediorientale o nordeuropea, reinterpretata in chiave contemporanea attraverso potenti coreografie di gruppo.

Nato a Gerusalemme dove ha studiato danza e musica, come coreografo Hofesh Shechter muove i primi passi in Gran Bretagna, e oggi la sua compagnia ha base a Brighton: negli ultimi dieci anni si è imposto a livello internazionale grazie a spettacoli come “In my room” e “Political Mother”.

Hofesh Shechter Company
«SUN»
Coreografia e musica: Hofesh Shecther
Scene: Merle Hensel
Disegno luci: Lee Curran
Costumi: Christina Cunningham
Danzatori: danzatori: Maeva Berthelot, Winifred Burnet-Smith, Chien-Ming Chang, Sam Coren, Frederic Despierrre, Bruno Guillore, Philip Hulford, Yeji Kim, Kim Kohlman, Erion Kruja, Merel Lammers, Sita Ostheimer, Marla Phelan, Attila Ronai, Diogo de Sousa e Hannah Shepherd.
www.hofesh.co.uk
www.tcvi.it