“Sotto Assedio – White House Down” di Roland Emmerich

Tatum non è Willis, ma almeno ci si diverte

In caso di invasione aliena (Independence Day) o glaciazione terrestre (The Day After Tomorrow) e ora anche in caso di attacco terroristico (White House Down), Roland Emmerich dimostra di possedere le giuste qualità per candidarsi come guida mondiale per salvare il mondo da una qualche eventuale devastazione planetaria insieme aSteven Spielberg, Michael Bay, George Lucas e Richard Donner.

D’accordo, la canottiera di Channing Tatum è lontana anni di bucato da quella di Bruce Willis, ma è sulla gloriosa strada per tenere testa a Tom Cruise, Dennis Quaid, Harrison Ford e aggiungiamoci anche Brad Pitt (in World War Z ha dato prova di poterci salvare in caso di dominio degli Zombie).
Ma l’aspetto, forse, ancora più importante di ogni abilità eroica, è che Emmerich sa far divertire il pubblico.

A qualche mese di distanza da una distruzione della Casa Bianca, messa in atto da Antoine Fuqua con Attacco al Potere – film accolto con serietà e successo oltreoceano, mentre i nostri occhi strabuzzavano incredulità – Ronald Emmerich ci propone un altro attacco terroristico a Washington DC. Le due trame sono quasi sovrapponibili, qui non ci sono i coreani e il Presidente è nero, ma la trama, i due protagonisti e un bambino da salvare sono speculari.
La differenza, quasi abissale, è tutta nel tono della sceneggiatura. La serietà, quasi rigida, del piano prospettato da Fuqua, ai limiti del ridicolo, in Sotto Assedio – White House Down gioca di più con i simboli nazionali e i personaggi istituzionali, risultando, ma solo fino a un certo punto involontariamente, comico e divertente da guardare.
Insomma, non è certo facile riuscire a tenere desta l’attenzione del pubblico per ben centotrentuno minuti tra sparatorie, corse, pugni e discorsi enfatici conditi da retorica, eppure Emmerich ci riesce, facendo centro nel bersaglio del puro intrattenimento.

John Cale è un ex militare, separato con una figlia appassionata di storia della presidenziale. Dopo l’Afghanistan, Cale presta servizio nel ruolo di agente della sicurezza del Presidente della Camera Eli Raphelson (Richard Jenkins), ma il suo sogno è entrare nei servizi segreti come guardia del corpo del Presidente degli Stati Uniti James Sawyer (Jamie Foxx), anche e soprattutto per riacquistare credito agli occhi di sua figlia. Il colloquio con un superiore (Maggie Gyllenhaal) non va come previsto; cercando di non far trapelare la delusione, sorride e porta la figlia a un tour alla Casa Bianca. Mentre stanno per uscire, un’esplosione fa scattare la procedura d’emergenza.
Un gruppo di terroristi, aiutati da qualcuno all’interno della Casa Bianca, riesce a prendere il controllo dell’edificio, oltre al possesso dell’armeria, mirando ai codici nucleari. L’impavido agente Cale, per caso si trova a essere l’unica guardia del corpo del Presidente degli Stati Uniti. Inizia così un conto alla rovescia, dove Cale dovrà salvare sua figlia e il mondo.

Sotto Assedio – White House Down prosegue poi tra luoghi comuni, con una sceneggiatura talmente idealista e pittoresca, con un eccessivo patriottismo e con personaggi standard e patinati che parlano per frasi fatte, da essere quasi “adorabile” nella sua ingenuità.
E proprio per questo suo tono scanzonato supera brillantemente il film di Fuqua; ma per porsi sulla strada cinica e accattivante dell’arroganza a stelle e strisce, del duro e puro Die Hard, Emmerich e Tatum hanno ancora tanta strada da correre, colpi da tirare e munizioni da sparare.

Sotto Assedio – White House Down è un blockbuster che strappa qualche bella risata, facendo scorrere senza pesantezza due ore di esplosioni per salvare la Casa Bianca e la pace nel Mondo.

Titolo originale: White House Down
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Azione, Drammatico
Durata: 130′
Regia: Roland Emmerich
Cast: Channing Tatum, Jamie Foxx, Maggie Gyllenhaal, James Woods, Rachelle Lefevre, Richard Jenkins, Joey King, Garcelle Beauvais, Lance Reddick, Jason Clarke
Produzione: Centropolis Entertainment, Iron Horse Entertainment, Mythology Entertainment
Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia
Data di uscita: 26 Settembre 2013 (cinema)