“Titanic, il musical” a Bologna

Il 27 e 28 ottobre all'EuropAuditorium

Il nuovo musical Titanic sarà in prima nazionale al Teatro EuropAuditorium il 27 e il 28 ottobre.
TITANIC, IL MUSICAL. Il racconto di un sogno il 27 e 28 ottobre a Bologna, al Teatro EuropAuditorium.

Lo spettacolo, con musiche e libretto originali, nasce da un’idea di Federico Bellone, già direttore artistico per Stage Entertainment in musical di successo, tra cui “La Bella e La Bestia” e “Flashdance”: per Titanic, il musical è qui impegnato nel duplice ruolo di regista e co-produttore. Ad affiancarlo in questa veste c’è Barley Arts, che dopo 2 stagioni di successo con “We Will Rock You” dei Queen, giunge con Titanic, il musical alla sua seconda esperienza nella produzione di un musical.

Titanic, il musical per la prima volta in Italia interpreta in chiave teatrale una struggente storia d’amore, con cambi di scena, costumi sontuosi, effetti speciali e un indimenticabile tema del Maestro Ennio Morricone, in un mix di avventura, mistero, sentimento, azione, lusso e sensualità. 8 storie avvincenti che si intrecciano per creare un affresco di personaggi d’inizio ‘900, così diversi fra loro ma tutti uguali di fronte al destino.

Fra gli interpreti dello spettacolo, nella parte di Francesco, l’affascinante clandestino che si imbarca sul transatlantico ricco di sogni, troviamo Danilo Brugia, già affermato attore, a breve di nuovo sugli schermi televisivi di Rai1 protagonista della seconda serie della fiction “Rossella”. Valentina Spalletta, già protagonista del musical “Aladin” di Stefano D’Orazio, è la giovanissima cantante lirica Isabelle Duval, attratta e poi perdutamente innamorata di Francesco. Nella parte di Madame Duval la straordinaria Dora Romano, già diretta da registi del calibro di Eduardo De Filippo, Ermanno Olmi, Glauco Mauri, solo per citarne alcuni. Insieme a loro un nutrito cast di attori cantanti come gipeto, Marco D’Alberti, Luca Giacomelli, Marco Massari, Antonio Orler, Nicoletta Ramorino darà vita ad uno spettacolo struggente, sorprendente ed emozionale fra mistero, avventura ed effetti di scena che non potranno che commuovere il pubblico.

SINOSSI

Primo Atto
New York, 20 aprile 1912. Bruce Ismay, amministratore delegato della compagnia navale del Titanic, risponde alle domande dei giornalisti circa l’affondamento del transatlantico. Presto le sue risposte ci riportano indietro nel tempo, precisamente al 10 aprile 1912, quando il Titanic è pronto a salpare da Southampton verso l’America. L’emozione è alle stelle, e passeggeri di prima, seconda, terza classe e addetti ai lavori sono in partenza sulla “nave più importante che ci sia”. A bordo c’è Francesco, un clandestino italiano in cerca di fortuna, che stringe amicizia con John, passeggero di terza classe in viaggio verso il suo amore. C’è anche la francese Isabelle Duval, una giovane cantante lirica con una splendente carriera all’orizzonte, accompagnata dalla madre, donna austera ed egoista, alla quale Isabelle non riesce a ribellarsi.
Il quarto giorno di navigazione. Il capitano Smith, Ismay, l’ingegnere progettista Andrews e Murdoch, il primo ufficiale, esaltandosi al pensiero della gloria e del successo che il Titanic farà loro avere decidono di aumentare la velocità per arrivare a destinazione un giorno prima e stupire così il mondo intero.
Lo stesso giorno, Francesco e John si intrufolano in seconda classe e Francesco vede per la prima volta Isabelle, intenta a visitare la nave con la madre. Qui incontra anche Emmeth e Alice, una coppia di anziani ancora molto innamorati, che gli fanno comprendere quanto l’amore non abbia limiti, accendendo in lui la voglia di conquistare Isabelle, sebbene quest’ultima appartenga a un ceto sociale diverso.
La sera, mentre il capitano e il suo equipaggio sembrano ignorare i messaggi di avvertimento circa la presenza di iceberg, una gran festa viene organizzata in prima classe. Francesco, camuffato da elegante passeggero, incontra finalmente Isabelle, che scambiandolo per un viscido uomo dell’alta nobiltà dapprima lo allontana bruscamente, ma poi capito l’equivoco balla con lui un romantico valzer sotto le stelle fino a quando la madre, Madame Duvall, li sorprende e trascina via la figlia.
Intanto una catastrofe è sulla rotta del Titanic: viene avvistato un iceberg imponente.

Secondo atto
La maggior parte dei passeggeri e dell’equipaggio non ha avvertito la collisione del transatlantico con l’iceberg. Mentre Isabelle e la madre discutono furiosamente in prima classe e Francesco e John brindano all’amore con gli altri passeggeri in terza classe, sul ponte di comando Smith, Ismay, Andrews e Murdoch si rendono conto che ormai il dado è tratto: la nave affonderà in poche ore. Il sogno di gloria è destinato a diventare sconfitta.
I passeggeri del Titanic vengono allertati e invitati a indossare i giubbotti di salvataggio. I ricchi passeggeri sono indispettiti dai solleciti degli addetti alla sicurezza, ma in breve il panico dilaga. Nella nave dove l’acqua è ormai padrona, Isabelle cerca Francesco, l’amore nel quale ha riconosciuto il suo futuro di libertà.
Sul Carpathia, la nave che li soccorre, i superstiti del Titanic capiscono di essere tutti uguali davanti alla forza della natura e del destino. Il Titanic, la nave dei sogni, il sogno di ogni passeggero, la possibilità per ognuno di loro di realizzarlo, affonda.
Ma il sogno vissuto, l’amore provato sono destinati a divenire leggenda.

I personaggi

Danilo Brugia è FRANCESCO FERRARI
Il protagonista maschile, un giovane italiano che si imbarca come clandestino in terza classe e sogna di trovare la sua fortuna in America. Sul Titanic incontra il grande amore nella bella cantante lirica Isabelle.

Valentina Spalletta è ISABELLE DUVAL
La protagonista femminile, giovane cantante lirica con una splendente carriera all’orizzonte. Isabelle coltiva un sogno di libertà dalle convenzioni imposte dalla madre, donna austera ed egoista, che si concretizzerà nel suo amore per Francesco.

Dora Romano è MADAME DUVAL
La madre di Isabelle che ha riversato sulla figlia la frustrazione per non avere realizzato il proprio sogno di diventare una cantante di successo. Attaccata alle convenzioni sociali di ceto e ricchezza, ha con Isabelle un rapporto di amore/odio, che diventerà scontro aperto durante il viaggio.

gipeto è il CAPITANO EDWARD J. SMITH
Capitano del Titanic, sogna di chiudere 25 anni di carriera impeccabile con un’impresa memorabile, pilotando la nave più importante che ci sia nel suo primo viaggio dall’Inghilterra all’America. Il sogno si infrange sull’iceberg, simbolo della sua sconfitta.

Marco D’Alberti è BRUCE ISMAY
Amministratore delegato della White Star Line, la compagnia navale del Titanic, di proprietà del padre prima che fosse venduta. Il Titanic rappresenta il suo sogno di grandezza.

Luca Giacomelli è JOHN O’ DONNELL
Un ragazzo irlandese, giovanissimo, povero e innamorato che si imbarca in terza classe e sogna di raggiungere al più presto la sua amata, che si è già trasferita in America con la propria famiglia. Diventa amico di Francesco, il cui destino si intreccia con il suo fino alla fine del viaggio.

Marco Massari è THOMAS ANDREWS
E’ il meticoloso ingegnere che ha progettato il Titanic, sogna di entrare nella storia per avere dato alla luce la nave più importante che ci sia.

Antonio Orler è WILLIAM MURDOCH
Il primo ufficiale, sognando il giorno in cui diventerà Capitano, decide insieme a Smith, Ismay ed Andrews di aumentare la velocità di crociera per completare l’impresa in anticipo. E’ responsabile della navigazione al momento dell’impatto con l’iceberg.

Nicoletta Ramorino e Angelo De Maco sono ALICE ed EMMETH BROWN
Una coppia di anziani signori molto innamorati, che si imbarcano sul Titanic per fare ritorno in America dopo essere stati in Inghilterra a trovare la figlia e il nipote, che non avevano mai conosciuto. Accendono in Francesco il sogno di conquistare Isabelle, a dispetto della differenza di ceto sociale.

www.teatroeuropa.it