Urs Fischer alla 54° Mostra Internazionale d’Arte di Venezia

Dalla Biennale a Palazzo Grassi

Pochi mesi fa, alla Biennale firmata da Bice Curiger, aveva impressionato per quella candela in scala 1:1 de Il Ratto delle Sabine di Gianbologna e per il ritratto dell’amico Rudolf Stingel che si squagliava come neve al sole.

Ora, dopo aver fatto di Punta della Dogana un’attrazione internazionale, François Pinault inaugura il nuovo corso di Palazzo Grassi. Dopo anni di collettive a tema, costruite con il meglio di una delle collezioni d’arte più importanti al mondo, il re del lusso apre le porte a mostre personali di artisti viventi. Il primo a beneficiarne è Urs Fischer.

In occasione di questa personale, riproponiamo invece alcune immagini dell’opera (con la curatrice Bice Curiger) che ha avuto grande successo alla passata Biennale d’Arte di Venezia.

Foto a cura di Romina Greggio Copyright © NonSoloCinema.com – Romina Greggio