VIRTUALITY CONFERENCE 2005

Tecnologia, arte e spettacolo a Torino

Sesta edizione della rassegna internazionale dedicata all’immagine digitale: ospite d’onore il cinema con alcuni dei più famosi specialisti internazionali delle major del settore.

Virtual everywhere: con questo slogan la sesta edizione di Virtuality Conference, conferenza internazionale sulla realtà virtuale e l’immagine digitale prenderà avvio a Torino. Per quattro giorni, uno in più delle passate edizioni, dal 3 al 6 novembre, la capitale subalpina sarà il punto di incontro tra tecnologia e cultura.

Sotto la nuova direzione artistica della statunitense Maria Elena Gutierrez, che ha preso il testimone da Fabrizio Funtò, Virtuality 2005 sarà un’occasione per il pubblico di scoprire i retroscena dell’arte digitale, ormai vero punto di contaminazione tra mondi in apparenza diversi: arte e tecnologia, scienza e cinema, industria e giochi.

Grande attenzione sarà dedicata al cinema: Alberto Menache, Senior CG Supervisor della Sony Pictures Imageworks, pioniere della motion capture, mago degli effetti speciali e artefice, tra gli altri, di The Polar Express, Stuart Little 2 e Batman Returns parlerà della motion capture nella animazione venerdì 4 novembre.

Luca Prasso, supervisore tecnico della PDI Dreamworks svelerà sabato 5 novembre i retroscena di Madagascar, – ultima sua fatica dopo Shrek – con il racconto delle sfide tecniche, creative e artistiche frutto del lavoro di 300 persone per più di tre anni, aiutate (o forse no?) dall’intervento di quattro pinguini psicotici…

Il massimo esperto mondiale di illuminazione sintetica in 3D, Paul Debevec, presenterà le nuove tecniche di illuminazione e parlerà degli allestimenti delle luci di scena per creare attori digitali con sembianze realistiche in film di recente produzione.

Grande occasione anche per chi ama il cinema “tradizionale” con il tributo a una coppia d’eccezione: Dante Ferretti, scenografo, premio Oscar 2004 per The Aviator ripercorrerà la sua lunga carriera dopo la sessione dedicata alla moda nel cinema con la costumista premio Oscar Gabriella Pescucci.

La partecipazione a Virtuality Conference 2005 è gratuita, ma occorre registrarsi al sito ufficiale della manifestazione www.virtualityconference.it dove è possibile consultare il programma completo. Sono molte, infati, le sessioni dedicate alle diverse applicazioni della realtà virtuale in ambiti non legati al cinema – tra cui i videogiochi con l’anteprima italiana della XBOX 360 da provare in dieci postazione predisposte nella XBOX Room – ma sicuramente affascinanti e curiose.

Virtuality Conference 2005
3-6 novembre 2005
Centro Congressi Torino Incontra, in via Nino Costa 8, Torino
La manifestazione è a ingresso libero ma occorre registrarsi
www.virtualityconference.it