“Voices – Pitch Perfect” di Jason Moore

Ma è così difficile fare una commedia al femminile?

Anna Kendrick interpreta la schiva matricola Beca, aspirante DJ, costretta dal padre a frequentare il college. Così di malumore partecipa alle selezioni per la squadra femminile a cappella, che l’anno precedente aveva ingloriosamente perso le nazionali contro la squadra maschile dello stesso college.

Beca si trova, quindi, a far parte della squadra a cappella, dove la leader Aubrey (Anna Camp) è talmente ossessionata dalla vittoria da pretendere una disciplina quasi militare. Almeno Beca inizia a fare amicizia con un vicino di stanza, nonché membro della squadra rivale, Jesse (Skyler Astin), e soprattutto con le componenti del suo gruppo: la spavalda Chloe (Brittany Snow), l’esuberante Amy (Rebel Wilson), la stravagante Lilly (Hana Mae Lee), la sprezzante Cynthia Rose (Ester Dean).

In un turbine di emozioni, sentimenti e problemi generazionali vari, tra figli e genitori, e tra ragazza e ragazzo, Voices prende ritmo con una colonna sonora accattivante; ed ad alleggerire la tensione tra una performance canora e l’altra, ci sono i separietti al vetriolo dei due commentatori della gara: John Michael Higgins ed Elizabeth Banks.

Diretto dal regista Jason Moore (Dawson’s Creek, Brothers & Sisters), che debutta sul grande schermo, e scritto dallo sceneggiatore di 30 Rock Kay Cannon, Voices è una commedia briosa, ma con un tempo televisivo troppo ispirato a Glee, che appesantisce la trama. E non è finita qui.
Glee è una serie televisiva americana dove squadre liceali si sfidano in gare di ballo e canto dalle regionali fino alle nazionali; e del glee club protagonista fanno parte variegati “losers” raccontati attraverso tematiche sociali, amorose ecc ecc. Ma Voices non è il film di Glee, ma un film che ne cavalca il successo puntando tutto sulla commedia femminile.

E qui sbaglia; perché al di là del regista che non riesce a destreggiarsi con le inquadrature per il grande schermo, al di là del fatto che ci siano alcuni personaggi scopiazzati senza pudore da Glee, per quanto la sceneggiatura riesca a mantenere un buon ritmo sarcastico, Voices non riesce a comporre una commedia femminile priva di alcuni momenti svilenti.
Recentemente altri ci hanno già provato con risultati più o meno impietosi, basti pensare a Cosa aspettarsi quando si aspetta, Le amiche della sposa o The Wedding Party, ma niente: nessuno è riuscito a ribattere al successo maschile di Una notte da leoni senza scadere in situazioni imbarazzanti da b-movie commerciali.
E così Voices inciampa in alcuni momenti prevedibili, stereotipati e camerateschi come vomito, slogan già sentiti e situazioni usurate, che potevano essere evitate con maggior spirito di ricerca.

A suo vantaggio, insieme ad alcune battute sagaci dove la mano dello sceneggiatore di 30 Rock si percepisce, c’è un cast affiatato dalle ugole d’oro e una colonna sonora con arrangiamenti a cappella che sanno ammiccare allo spettatore.

Titolo originale: Pitch Perfect
Nazione: U.S.A.
Anno: 2012
Genere: Commedia
Durata: 112′
Regia: Jason Moore
Cast: Anna Kendrick, Skylar Astin, Ben Platt, Anna Camp, Rebel Wilson, Alexis Knapp, Adam DeVine, Brittany Snow
Produzione: Brownstone Productions, Gold Circle Films
Distribuzione: Universal Pictures Italia
Data di uscita: 16 Giugno 2013 (cinema)