A Mestre il Francesco, superstar del Medioevo di Giovanni Scifoni

San Francesco sarà il vero protagonista del monologo FRA’ – San Francesco, la superstar del medioevo, di e con Giovanni Scifoni in cartellone nell’ambito della rassegna  “I comici”  al Teatro Toniolo di Mestre  domenica 7 gennaio (ore 16.30) . Oltre a questo  sono altri tre gli spettacoli in programma nei teatri italiani sulla figura del poverello di Assisi;: accanto  a Giovanni Scifoni, tutt’altro che nuovo a questo repertorio, si sono in questa stagione misurati con il Santo di Assisi  e con il fascino della sua figura pop Ascanio Celestini, Simone Cristicchi e il grande divulgatore Alessandro Barbero.   Francesco sapeva incantare il pubblico, folle sterminate, sapeva far ridere, piangere, sapeva cantare, ballare. Ma quali sono le ragioni della grande suggestione che esercita ancora oggi San Francesco? “Aveva di speciale che era un artista. Forse il più grande della storia. Le sue prediche erano capolavori folli e visionari. Erano performance di teatro contemporaneo- scrive nella presentazione dello spettacolo Scifoni –  Giocava con gli elementi della natura, improvvisava in francese, citando a memoria brani dalle chanson de geste, stravolgendone il senso, utilizzava il corpo, il nudo, perfino la propria malattia, il dolore fisico e il mutismo”. Forse nessuno nella storia ha raccontato Dio con tanta geniale creatività come San Francesco, senza fare sconti al pubblico, anzi ponendolo di fronte a “ Sora nostra morte corporale, da la quale nullu homo vivente pò scappare”. E oltre ad affrontare il tema della morte, divenuto l’insondabile tabù dei nostri tempi, San Francesco ci ha lasciato il  Cantico delle creature, il primo componimento lirico in volgare italiano della storia, in cui  canta la bellezza di frate sole dal buio della sua cella, cieco e devastato dalla malattia. Lo spettacolo è accompagnato da musiche eseguite su strumenti d’epoca da Luciano Di Giandomenico, Maurizio Picchiò e Stefano Carloncelli. La regia è di Francesco Brandi. Info: www.culturavenezia.it/toniolo – www.dalvivoeventi.it