A Vicenza doppia festa per Stivalaccio, premiato dai critici di Teatro

La compagnia Stivalaccio Teatro celebra l’importante traguardo di due lustri di palcoscenico della Trilogia Dei Commedianti con un appuntamento speciale, in scena domenica 5 novembre al Teatro Olimpico di Vicenza: alle ore 17, nell’Odeo la presentazione in anteprima assoluta del nuovo libro La Trilogia dei Commedianti (Tgbook) a cura di Marco Zoppello e Federico Corona, e a seguire, alle ore 21, lo speciale allestimento per i DIECI ANNI di DON CHISCIOTTE-TRAGICOMMEDIA DELL’ARTE, uno degli spettacoli di maggior successo della compagnia. L’evento, inserito  all’interno della manifestazione Laboratorio Olimpico, organizzata dall’Accademia Olimpica, diventa anche il momento più adeguato per ufficializzare  il riconoscimento per il teatro popolare, commedia dell’arte, teatro ragazzi e arte di strada assegnato nei giorni scorsi alla compgnia vicentina   dall’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro (ANCT). I premi dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro per la stagione 2023 saranno consegnati ai vincitori lunedì 20 novembre al Teatro Gobetti di Torino. Ogni anno ANCT segnala gli spettacoli, i personaggi, le iniziative, di particolare importanza registrate nella stagione precedente. Il “Premio Poesio alla carriera” 2023 è assegnato al 94enne Ferruccio Soleri.

Domenica 5 novembre, alle ore 21, quindi, andrà in scena lo spettacolo Don Chisciotte – Tragicommedia Olimpica con  Michele Mori e Marco Zoppello, che firmano anche la regia, su un testo di Zoppello sviluppato insieme a Carlo Boso, vero e proprio “mostro sacro” della Commedia dell’Arte, riconosciuto a livello mondiale. Nella messa in scena si evocano Giulio Pasquati (padovano, in arte Pantalone) e Girolamo Salimbeni, (fiorentino, in arte Piombino), due attori della storica compagnia dei Comici Gelosi che raccontano di come sono sfuggiti dalla forca proprio grazie a Don Chisciotte, a Sancho Panza ma soprattutto grazie al pubblico. I due saltimbanchi allestiscono il Don Chisciotte in una versione inventata, improvvisata e forgiata sulla gestualità della Commedia dell’Arte, in un duetto tra vernacolo veneto e toscano, con la comparsa di maschere e una vis comica da teatro popolare di altissimo livello. Lo spettacolo è una produzione StivalaccioTeatro / Teatro Stabile del VenetoTeatro Nazionale

Biglietti acquistabili on-line su vivaticket.it e in loco, dalle ore 20.00, con contanti, Satispay o Bancomat.Intero € 19 – Ridotto € 15. Riduzioni valide per under 30 e over 65.

Per Info: StivalaccioTeatro

0444 534321 – 371 1984391

biglietteria@stivalaccioteatro.it

www.stivalaccioteatro.it