Accorsi, Cotroneo e Gifuni nel ‘Volo del calabrone’ di Michieletto

Giovedì 11 giugno alle 19 su Rai5

Un Volo del calabrone’ extra per Damiano Michieletto: dato il successo delle prime sei puntate della nuova trasmissione di Rai Cultura, il regista teatrale torna con quattro nuovi appuntamenti, sempre il giovedì alle 19 su Rai5.

Al centro della nuova puntata, c’e lAlcina di Georg Friedrich Händel. Composta nel 1735, è un eccezionale esempio di teatralità barocca, un gioco di specchi con immagini illusorie che si rifrangono all’infinito. Già la sua genesi sembra un incastro di scatole cinesi; il libretto dell’opera di Händel è anonimo: un adattamento dellIsola di Alcina di Riccardo Broschi, a sua volta basata sullOrlando furioso di Ludovico Ariosto.

Il primo ospite della puntata è Stefano Accorsi, che negli ultimi dieci anni ha interpretato ben tre spettacoli teatrali tratti dall’Orlando furioso. Il noto attore parla del capolavoro di Ariosto, dei suoi spettacoli e della straordinaria modernità di quest’opera.

Damiano Michieletto incontra poi Ivan Cotroneo, scrittore, sceneggiatore, regista, ideatore di tante serie di grande successo, come Tutti pazzi per amore, Sirene La compagnia del cigno. Nei suoi lavori la magia, le sofferenze d’amore e l’illusione sono spesso protagonisti.  

Intervengono anche lo storico Franco Cardini, che approfondisce la realtà storica dei cavalieri medievali, e il controtenore Raffaele Pe, specialista del repertorio musicale barocco.

La puntata si conclude con Fabrizio Gifuni che interpreta le strofe dell’Orlando furioso di Ariosto che narrano la bellezza di Alcina.

‘Il volo del calabrone’, prodotto da Rai Cultura e trasmesso da Rai5, è scritto e condotto da Damiano Michieletto con la collaborazione di Francesco D’Arma e Marta Teodoro, con il coordinamento editoriale di Anna Lisa Guglielmi e la regia di Stefania Grimaldi. Produttore esecutivo Elena Beccalli.