Al Ca’ Foscari Short Film Festival trionfa il Brasile

Venezia, 07/05/22 – 12° short film festival – auditorium santa margherita –

ll cortometraggio Fantasma Neon – Neon Phantom (Brasile, 20’00’’) di Leonardo Martinelli, prodotto dalla Pontifícia Universidade Católica do Rio de Janeiro (PUC-Rio), ha vinto il Concorso Internazionale della 12a edizione delCa’ Foscari Short Film Festival, primo festival in Europa organizzato da un’università, realizzato con la collaborazione, fra gli altri, della Fondazione di Venezia.

La Giuria Internazionale, composta dalla regista Coline Serreau, dal documentarista Francesco Montagner e dalla programmatrice Marina Mottin, ha assegnato il premio al corto che, sullo sfondo di Rio de Janeiro, dà voce ai rider, raccontandone le storie in un ibrido di finzione e documentario, con incursioni nel genere musical. .Restando sempre oltre oceano, il Premio Levi per la miglior colonna sonora (musica, parola, rumore), offerto dalla Fondazione Ugo e Olga Levi e assegnato da una giuria composta dal Roberto Calabretto e dai compositori Paolo Troncon e Daniele Furlati, è andato al corto brasiliano Céu de Agosto – August Sky (Brasile/Islanda/Stati Uniti, 15’00”) diretto da Jasmin Tenucci e prodotto dalla Columbia University Film School.Saman Hosseinpuor e Ako Zandkarimi vincono, invece, in questa edizione la Menzione speciale “Museo Nazionale del Cinema”, per l’opera che offre il miglior contributo al cinema come espressione artistica, con il loro Congenital (Iran, 24’), realizzato per la Sapher Art University of Isfahan. Menzione speciale “WeShort”, per l’opera che offre la migliore sperimentazione nei linguaggi cinematografici, al primo cortometraggio proveniente dal Benin nella storia del festival, Une autre blanche – Another White Girl (Benin, 12’32”) di Medessè Agohoundjè, studente dell’Institut Supérieur des Métiers de l’Audiovisuel di Cotonou.

Fra i premi collaterali la sesta edizione del Levi Music Video International Competition, il concorso dedicato a videoclip musicali realizzati da studenti di scuole di cinema da tutto il mondo, è stata vinta da The Art of Conversation (UK, 4’32”) di Jack Osmond dalla Leeds Arts University, con un video realizzato con tecniche miste d’animazione. La giuria è composta dsa Roberto Calabretto, dal produttore e regista Giovanni Bedeschi e dai compositori Marco Fedalto e Daniele Furlati. Il programma della 12a edizione si è concluso con una masterclass speciale tenuta da Luca Bigazzi, direttore della fotografia di alcuni tra i più importanti film italiani degli ultimi trent’anni. A conclusione della cerimonia di premiazione, la direttrice artistica e organizzativa del festival Roberta Novielli ha ringraziato gli oltre 250 volontari studenti dell’Ateneo veneziano, cafoscarini che hanno reso possibile la realizzazione del festival.