Al SALINADOCFEST 2022 il Premio Signum a “Qui non c’è niente di speciale” di Davide Crudetti

Domenica 18 settembre, nella piazza di Santa Marina di Salina si è chiusa la XVI edizione del SalinaDocFest, il Festival del Documentario Narrativo ideato e diretto da Giovanna Taviani. Gran finale con il ricordo di Ennio Morricone e la proiezione in piazza di “Ennio”, il bellissimo documentario di Giuseppe Tornatore a cui è andato il Premio Irritec 2022. Dopo il saluto in video del regista, impegnato a Roma nella preparazione del suo prossimo film, è stato Marco Morricone, fedele ‘spalla’ organizzativa del padre fino agli ultimi concerti. 

Nel corso della serata il sindaco di Lipari Riccardo Gullo ha annunciato al pubblico il conferimento della “Cittadinanza Onoraria a Paolo Taviani e alla memoria di Vittorio Taviani

Cuore della cerimonia è stata, naturalmente, la premiazione dei film vincitori del Concorso Nazionale Isole.Doc / Uniti per l’ambiente affidata al presidente della giuria Roberto Andò:

– Premio Signum al miglior documentario in concorso è stato assegnato dalla giuria degli studenti dell’Istituto Superiore Isa Conti Eller Vainicher di Lipari coordinati dalla professoressa Maria Antonietta Drago e dal professor Giacomo Montecristo e guidati da Roberto Andò a “QUI NON C’È NIENTE DI SPECIALE” di Davide Crudetti. “Un film che nel presentare quasi programmaticamente l’immagine felice di una comunità fornisce ai giovani una visione di speranza e la prospettiva che la vita non sia sempre altrove.” La giuria inoltre, ha deciso di assegnare anche due menzioni speciali. Prima Menzione Speciale a “QUELLO CHE CONTA” di Agnese Giovanardi, “un film che si incide per l’umanità del personaggio protagonista: il professore che cerca di tenere insieme in un momento critico l’esperienza umana dell’insegnare.” Seconda Menzione Speciale a “VENEZIA ALTROVE” di Elia Romanelli, “per l’originalità narrativa e la compiutezza formale.” 

TRAILER FILM PREMIATI

https://www.dropbox.com/sh/m2d5hdp1nizat5e/AADc_ggL9RB0yn0rmmScjPJda?dl=0