Sabato 22 agosto al Teatro Luigi Russolo di Portogruaro il pianoforte del caorlotto Alessandro Taverna inaugura la 38ª edizione del Festival Internazionale di Musica. Sul leggio il doveroso quanto immancabile tributo a Ludwig van Beethoven a 250° dalla sua nascita.

Il concerto si apre , infatti, con la Sonata n. 21 in do maggiore Waldstein, seguita dalle Variazioni su un tema di Paganini op. 35 (I e II Libro), per chiudere con la trascrizione di Franz Listz dell’Ouverture del Guglielmo Tell di Rossini (S 552). La critica musicale ha riconosciuto in Alessandro Taverna il talento del «successore naturale» del grande Arturo Benedetti Michelangeli» indicando come la sua creatività musicale sia capace di «far sorgere un sentimento di meraviglia come una visita alla sua nativa Venezia».Dopo il recital del Taverna, seguiranno altri 29 appuntamenti sparsi per tutto il territorio fino al 17 settembre, accomunati dalla titolazione Trasfigurazioni celesti, ponte ideale tra il “Paradigma romantico” del Festival 2019 e la maturità dei nuovi linguaggi fra tardo ‘800 e ‘900.

Molti gli ospiti di fama attesi, tra i quali l’Orchestra di Padova e del Veneto, la FVG Orchestra – Istituzione musicale e Sinfonica del Friuli Venezia Giulia diretta da Walter Themel, i Solisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e il Quartetto Prometeo, l’oboista Luca Vignali, i pianisti Gloria Campaner e Lorenzo Cossi, l’Ex Novo Ensemble, la violinista Laura Bortolotto.

Il Festival è realizzato in collaborazione con Città di Portogruaro, Città metropolitana di Venezia, Regione Veneto, Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro; e grazie al contributo dei main sponsor Santa Margherita – Gruppo Vinicolo da anni vicina al Festival e Adriatico2; degli sponsor Generali – Agenzia di Portogruaro San Nicolò, LTA Livenza Tagliamento Acque, Asvo (insieme per l’ambiente), Alysen; e degli sponsor tecnici: Fondazione Collegio Marconi, Fazioli Pianoforti, FAI Delegazione di Portogruaro, Accademia Organistica Udinese e di numerosi altri sostenitori, anche privati, che hanno dato il loro apporto per la costante crescita della manifestazione.

La necessità di adeguarsi alle normative anti covid ha reso necessaria l’adozione di nuove procedure per la prenotazione e l’acquisto dei biglietti.

Il calendario dettagliato di concerti e occasioni di incontro legate al festival può essere visionato sul sito www.festivalportogruaro.it

Per informazioni telefonare al +39 0421 270069 o scrivere a info@festivalportogruaro.it