Alla memoria di Mario Messinis il Premio Una vita nella musica 2021

Il Premio Una vita nella musica 2021 in omaggio a Mario Messinis si è svolto giovedì 28 ottobre 2021 alle ore 11.30 nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice. Dopo Arthur Rubinstein, Mstislav Rostropovič, Claudio Abbado, Karl Böhm, Carlo Maria Giulini, Leonard Bernstein – per citare alcuni musicisti che hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento, creato nel 1979 da Bruno Tosi e giunto quest’anno alla trentatreesima edizione – il musicologo veneziano, scomparso nel 2020, è stato insignito simbolicamente di questo prestigioso riconoscimento.

«Con Mario Messinis è scomparso uno fra i più importanti intellettuali della musica degli ultimi cinquant’anni – ha dichiarato Fortunato Ortombina, sovrintendente e direttore artistico della Fondazione Teatro La Fenice. Il suo sapere enciclopedico gli permetteva di passare con assoluta dimestichezza e naturalezza dalla musica antica alla contemporanea, che amava molto, trovando sempre fili, connessioni, rimandi tra un’epoca e l’altra, convinto com’era che la musica non si interrompesse mai, e anzi continuasse a trasformarsi anno dopo anno, secolo dopo secolo. È difficile, in poche parole, riassumere la sua immensa carriera, che aveva sviluppato sempre restando nella sua amata Venezia, pur vantando svariate collaborazioni dal respiro internazionale».

Il comitato scientifico formato da Oreste Bossini, Massimo Contiero, Andrea Estero, Gian Paolo Minardi, Giorgio Pestelli e Francesca Valente ha inoltre assegnato alla musicologa Elena Oliva, all’interprete Gabriele Strata e al compositore Zeno Baldi il Premio Una vita nella musica Giovani, categoria speciale dedicata alle nuove generazioni della quale si celebra quest’anno l’ottava edizione. Ai vincitori saranno consegnati quattro premi in Vetro Artistico® di Murano offerti dal Consorzio Promovetro.

Durante la cerimonia di premiazione, il pianista Gabriele Strata ha eseguito il Concert Sans Orchestre in fa minore op. 14 di Robert Schumann, mentre il concerto in programma in serata, alle ore 20.00, con il Coro e gli strumentisti del Teatro La Fenice diretti da Claudio Marino Moretti impegnati nell’esecuzione di musiche di Purcell e Stravinskij, è stato dedicato alla memoria del compianto giornalista.

Luca Benvenuti