“God Exists, Her Name is Petrunya” di Teona Strugar Mitevska

Petrunya è una ragazza macedone non tanto giovane, non tanto occupata, non tanto amata, non tanto concentrata sul suo futuro, ma abbastanza sfortunata da ritrovarsi al posto sbagliato nel fatidico momento meno adatto: la...

“Synonyms” di Nadav Lapid

Il trentaquattrenne regista israeliano Nadav Lapid ha vinto l’Orso d’Oro al festival di Berlino 2019 con questo film autobiografico che ha luogo a Parigi nei giorni nostri. Il testo è stato scritto dallo stesso...

“Mr. Jones” di Agnieszka Holland

Primi anni Trenta, non è un gran momento per la democrazia europea e per i diritti umani: se da un lato Hitler sta rafforzando il suo potere, anche in Unione Sovietica l’accentramento di tutte...

“System Crasher (Systemsprenger)” di Nora Fingscheidt

Un sorriso bellissimo e disperato, quello della piccola Benni, che nei suoi nove anni ha già vissuto tutto il peggio di una vita: abusi, botte, terapie, sedazioni, terrore, autolesionismo, insulti, furti, fughe ma soprattutto...

“Dafne” di Federico Bondi

Maria (Stefania Casini) e Luigi (Antonio Piovanelli): una coppia di vivaci toscani, attempati ma ancora saldi e uniti, il cui grande amore si riflette in Dafne (Carolina Raspanti), loro unica figlia, una trentenne loquace,...

“Out stealing horses” di Hans Petter Moland

Del sessantaquattrenne regista di Oslo è in uscita per il 22 febbraio 2019 il rifacimento di In ordine di sparizione, pellicola che lo stesso Moland aveva presentato al festival del cinema di Berlino nel...

“Synonymes” di Nadav Lapid

Yoav è un ragazzo israeliano fuggito dal suo paese per non soccombere alle sue dure leggi di pervasiva militarizzazione. Si rifugia in Francia, fiducioso di trovare asilo alle proprie aspirazioni libertarie, ma non tutto...

“Celle que vous croyez” di Safy Nebbou

Juliette Binoche, la cinquantacinquenne bellissima attrice francese, brava e tanto stimata da essere stata scelta quale presidente della giuria internazionale della 69° edizione del Festival del Cinema di Berlino, rischia di cadere in trappola. La...

“The Stone Speakers” di Igor Drljača

Come è ben noto, la Bosnia-Erzegovina è un paese dalla storia complessa e dalla strutturazione etnica a dir poco composita e complicata. Vi si accavallano e stratificano tradizioni religiose, odi etnici e culture politiche...

“La paranza dei bambini” di Claudio Giovannesi

Infinite guerre, da quella di Troia in poi, sono iniziate per un dispetto, per una sciocchezza, per un gioco. Anche i bambini della paranza iniziano la loro guerra come se fosse un gioco. Si...

Berlinale 2019