Ritorna Venice Open Stage, l’evento che da sette anni anima l’estate lagunare portando migliaia di persone a teatro sotto le stelle.

Dal 3 al 14 luglio 2019 campazzo San Sebastiano, nel sestiere di Dorsoduro a Venezia, sarà il palcoscenico della settima edizione del Venice Open Stage – Rising theatre festival dal titolo Rising Lagoon, organizzato dall’associazione Cantieri Teatrali Veneziani in co-organizzazione con il Comune di Venezia.

Venice Open Stage è un festival internazionale di teatro ideato e curato dai membri dell’associazione culturale Cantieri Teatrali Veneziani, che da sette anni si occupano di organizzazione, direzione artistica, comunicazione e allestimento, con l’obiettivo di portare in uno spazio scenico costruito all’aperto nel cuore di Venezia spettacoli di altissima qualità, provenienti da università e accademie di recitazione internazionali e da compagnie professioniste di recente formazione.

Saranno undici le serate di teatro gratuito in campo. Gli spettacoli provengono da prestigiose università e accademie di recitazione internazionali e, per la sezione OFF, da tre compagnie di recente formazione.

LA SEZIONE OFF

Per il terzo anno consecutivo il VOS unisce alla programmazione universitario – accademica una sezione OFF composta da tre spettacoli di compagnie formate da attrici e attori professionisti. Obiettivo del Festival è dare visibilità ai loro spettacoli e creare un punto d’incontro tra gli artisti e gli operatori teatrali e cinematografici, sia per la distribuzione degli spettacoli sia per l’avvicinamento ad agenzie e casting director.

IL PROGRAMMA

Quest’anno si parte proprio con questa sezione, giovedì 4 luglio alle 21:45, con la messa in scena di Meno male che c’è la luna della compagnia Pan Domu Teatro.

Si prosegue venerdì 5 luglio con Questa è casa mia di Alessandro Blasioli.

Sabato 6 luglio, a chiudere l’OFF 2019, sarà Ou les fleurs fanent della compagnia Poetic Punkers.

La rassegna prosegue poi con la seguente scansione:

Domenica 7 luglio la prima scuola in scena sarà l’Accademia Teatrale Veneta con il Sogno d’una notte di mezza estate per proseguire.

Lunedì 8 luglio e martedì 9 luglio, il Department of Drama and Theatre Studies della “Lucian Blaga” University di Sibiu, dalla Romania, porterà in scena Love stories after Joël Pommerat, liberamente ispirato a La riunificazione delle due Coree di Joël Pommerat.

Mercoledì 10 e giovedì 11 luglio l’arena accoglierà la più volte ospite del VOS Aristotle University di Salonicco, Grecia, con Those in the tomb. Excerpts from the book of war.

Venerdì 12 e sabato 13 l’Accademia di Teatro “Dimitri” di Verscio, dalla Svizzera, porterà in scena Avanti! Avanti migranti! Storie di fughe e arrivi.

A chiudere il VOS 2019 sarà la Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine con Ogni domani è importante, canovaccio originale di commedia dell’arte preceduta, alle 19:30, dall’esito del laboratorio The Lulu project, diretto da Gigi dall’Aglio.

Domenica 7 luglio e domenica 14 luglio Sogno di una notte di mezza estate e Ogni domani è importante inizieranno alle 21:15.

Tutti gli altri spettacoli iniziano alle 21.45 con ingresso gratuito su invito. Per ritirare l’invito è necessario prenotarsi gratuitamente al +39 345 6105044 o direttamente presso il Venice Open Stage in campazzo San Sebastiano.

Extra stage

Da quest’anno il VOS anticipa le serate, con l’obiettivo di portare vita in campazzo anche prima del buio. Saranno sette gli eventi preserali, si inizia giovedì 4 luglio alle 20.00 con la stand up comedy di Nicolò Falcone, venerdì 5 luglio dalle 19.30, per la seconda volta fermi su un palco (succede solo al VOS) Bacharo Tour (Alessandro Cappelletto, Nabila Chajai, Anna Fusek, Mauro Masiero e Federico Toffano). Si prosegue sabato 6 luglio con la stand up comedy di Tommaso Faoro e si salta a lunedì 8 luglio alle 19:30 con le improvvisazioni jazz ma non sempre di quattro maschi caucasici, gli Ophir (Raul Catalano, Marco Centasso, Alberto Collodel, Jacopo Giacomoni). Clelia Genna, cantante e performer, si esibirà in campazzo mercoledì 10 luglio alle 19.30 e venerdì 12 luglio alle 20.00 avremo di nuovo con noi la stand up comedy di Yoko Yamada. A chiudere i preserali, sabato 13 luglio alle 19.30, sarà la performer acustica Roberta Busechian.