“Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio”, il film documentario che ripercorre la vita e l’opera del grande pittore veneziano, è entrato nella cinquina dei finalisti per l’assegnazione dei Nastri d’Argento 2020, l’importante riconoscimento promosso dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici che verrà assegnato a Taormina il prossimo 8 luglio. “Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio”, dedicato ad una delle figure chiave dell’arte contemporanea nel centenario della nascita, è prodotto dalla Fondazione Emilio e Annabianca Vedova e realizzato da Twin Studio per la regia di Tomaso Pessina, produzione esecutiva di Elena Pedrazzini. Il film è arricchito da numerosi video d’archivio inediti. Toni Servillo legge pagine tratte dai diari dello stesso Emilio Vedova.
“Apprendere che ‘Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio’ è tra i finalisti dei Nastri d’Argento – commenta il Presidente Alfredo Bianchini – è un motivo di orgoglio per la Fondazione che ha profuso un grande impegno per ricordare la personalità e l’opera di Emilio Vedova nel centenario della sua nascita, particolarmente attraverso l’utilizzo del linguaggio e dei mezzi video-digitali, oltre che, naturalmente nelle tradizionali esposizioni, come quella organizzata recentemente con grande successo a Palazzo Reale di Milano”.
Il film è disponibile sulla nuova piattaforma digitale Wanted Zone e sarà proiettato a Spoleto, Spazio Collicola, il 13 luglio, all’AriAnteo, a Milano, dal 20 luglio e al Cinema Italia a Dolo il 22 luglio.
La visione permette di ripercorrere la straordinaria vicenda umana e artistica del grande pittore attraverso le pagine dei suoi diari e i rari materiali d’archivio, ma anche con il contributo di artisti, curatori, collaboratori e amici. Il racconto è punteggiato da passaggi fondamentali della storia politica, sociale e dell’arte del ventesimo secolo e restituisce, grazie all’appassionante interpretazione di Toni Servillo e a un dialogo quasi personale e diretto tra Vedova e lo spettatore, la profonda personalità e il potente tratto di uno dei più significativi artisti del Novecento.