Proseguono gli appuntamenti di Electro, la mostra dedicata alla musica elettronica dance al Centro Civico di Mestre presso il Parco Bissuola, visitabile fino al 10 novembre. L’esposizione è organizzata dalla Biennale di Venezia e il suo nuovo Centro di Informatica Musicale e Multimediale in collaborazione con la Philarmonie de Paris.

Dopo il dj-set di Bruno Bellissimo, sabato 12 ottobre sarà la volta di Fabio de Luca. Insieme a Guglielmo Bottin e Sergio Messina, Fabio De Luca racconterà la storia della musica dance: quelle sonorità create espressamente per ballare e intimamente legate alla cultura pop fin dal principio della loro storia, agli albori del XX secolo. Dal jazz al rock’n’roll, dalla disco alla techno, quello del ballo è un filone costante, che segue la storia del secolo scorso e ne registra i mutamenti sociali e culturali. Insieme a Fabio De Luca si ripercorreranno, quindi, le tappe salienti di questa vicenda, cercando di capire come mai la musica dance sia stata così importante e perché oggi sia così centrale nella cultura pop contemporanea.

Seguirà un dj-set con Fabio de Luca aperto al pubblico

I prossimi appuntamenti vedranno coinvolti, invece, Lele Sacchi il 19 ottobre e Leo Mas il 27 ottobre.

L’APPUNTAMENTO

sabato 12 ottobre ore 18.00 – 21.00

FABIO DE LUCA

From Motion comes the Notion: storia orale della musica dance

incontro con Fabio De Luca, Guglielmo Bottin, Sergio Messina

segue:

dj set con Fabio De Luca

CHI È FABIO DE LUCA

Giornalista e dj, Fabio De Luca è uno degli osservatori italiani più acuti della scena elettronica. Innumerevoli i suoi interventi sul tema: ha scritto per Rolling Stone Italia (di cui è stato vicedirettore), Repubblica XL, Il Sole 24 Ore; ha pubblicato libri, quale Discoinferno: Storia del ballo in Italia 1946-2006; ha condotto programmi per Radio Rai – Suoni & Ultrasuoni, Planet Rock, Weekendance; ha creato format di music streaming (TIMmusic) e intervistato i Daft Punk quando avevano vent’anni. Attualmente si occupa di format e contenuti per voice assisant con una start up italiana chiamata SOLO, e ha un podcast settimanale di “musica profondamente sbagliata” intitolato The Tuesday Tapes.

Per informazioni:

Responsabile Ufficio Stampa | Settore Danza Musica Teatro |Fondazione La Biennale di Venezia

Ca’ Giustinian – San Marco 1364

30124 Venezia

Tel: +39 041 5218886/776

E-mail: dmtpress@labiennale.org | emanuela.caldirola@labiennale.org

 

CONDIVIDI
Articolo precedentePAD London 2019
Sabrina Zuccato
Sono nata a Padova il 10 settembre 1992. Da sempre nutro una grandissima passione per il mondo dell’audiovisivo e della scrittura, interesse coltivato anche grazie al mio percorso di studi. Dopo aver conseguito la Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale, ho intrapreso l’attività di videomaker e giornalista. Da novembre 2018 redigo articoli per NonSoloCinema e collaboro con altre testate giornalistiche.