“Freddi come la neve” vince la prima edizione del concorso per corti teatrali “Atti inattesi”

Si è concluso nel Teatrino di via Pasini a Marghera il concorso per corti teatrali “Atti inattesi”. La manifestazione, ideata e organizzata dall’Associazione Atto Gentile, ha visto l’esibizione, nei giorni di sabato 25 e domenica 26 novembre, degli artisti protagonisti dei corti teatrali selezionati come migliori proposte tra le numerose adesioni giunte da tutta Italia. La giuria composta da Martina Marafon, Antonio Zanetti, Laura Vio e presieduta dal regista argentino Raul Manso, dopo un lungo confronto reso necessario dalla qualità mediamente elevata delle esibizioni cui aveva assistito, ha proclamato vincitore il corto teatrale “Freddi come la neve” scritto e interpretato dai giovanissimi Arianna Vita e Valerio Montanari di Roma, cui è andato il premio di 1.000,00 euro messo a disposizione dallo sponsor della manifestazione Righicond di Marghera. La motivazione del premio è la seguente: ”Per aver scelto di affrontare e denunciare, in tempi antecedenti agli attuali avvenimenti di cronaca, un aspetto drammatico della vita relazionale. Apprezzabile il coraggio di mettere in scena la violenza verbale e fisica che tristemente caratterizza i rapporti “malati” di tante coppie. Espressivi, vibranti e commoventi. Il premio a questa coppia di giovani attori vuole essere uno stimolo a proseguire il percorso formativo intrapreso”. Sono stati sette i corti teatrali ammessi al concorso: accanto al vincitore sono stati in lizza “Il grande coso” di Andrea Colzi (Pisa), “Mi rivedo attraverso i tuoi occhi” di Adele Draisci (Montichiari – BS), “Il cratere di Sheila” di Claudio Buono (Napoli), “La coscienza dell’avocado” di Marco Bonelli (Campi Bisenzio – FI), “La coscienza dell’avocado” di Marco Bonelli (Montelupone – MC), “Chimere” di Chiara Piscopo (San Giovanni in Persiceto – BO). A proclamare il corto vincitore è stata Giovanna Rocco, presidente dell’Associazione Atto Gentile a nome del consiglio direttivo, vicepresidente Michela Malocco e Ilaria Specchia. Il premio è stato consegnato deal presidente della Municipalità di Marghera dott. Teodoro Marolo che ha espresso la sua riconoscenza all’Associazione Atto Gentile per la riuscitissima iniziativa auspicando che la manifestazione possa diventare un appuntamento fisso tra gli eventi culturali e artistici di Marghera.

Da sx a dx Elena Rossi, Arianna Vita e Valerio Montanari, tecnica e interpreti del corto vincitore