Gli artisti del giovane coro veneziano dei Vocal Skyline non rinunciano a festeggiare la loro città in occasione della doppia ricorrenza del 25 aprile, la celebrazione del patrono San Marco e della Liberazione. Grazie al Comune di Venezia e al Teatro Stabile del Veneto il concerto Free, andato in scena al Goldoni lo scorso anno con le 40 voci dei Vocal Skyline dirette da Marco Toso Borella, verrà proposto in streaming alle 18 di sabato 25 aprile sul canale YouTube “Voci Venezia” dei cori Vocal Skyline e Big Vocal Orchestra e su quello dello Stabile del Veneto.

Free è un concerto-spettacolo: in scena, tra musica, parole e spettacolari effetti luci e video, innumerevoli declinazioni della parola ‘libertà’. In repertorio l’Inno d’Italia, Coldplay, Va Pensiero di Verdi, gli Abba e i Queen. Il concerto sarà aperto da una nuova canzone realizzata unendo le singole voci dei coristi mentre cantano in diverse lingue ciascuno dalla propria casa, con un sottofondo di immagini veneziane: Do you hear the people sing? (La senti la gente che canta?), tratto dal musical ‘I Miserabili’. Un inno di libertà e di resistenza.

Il tradizionale concerto sarà preceduto  dalla messa  in scena in prima assoluta, alle ore 16.00 sui canali social del Teatro, de I giorni del fuorilegge’un lavoro teatrale in podcast tratto dalle pagine del diario della lotta partigiana del comandante Renzo Zambon a cura di Marco GnaccoliniNe è interprete Marco Paladini, uno dei protagonisti della web serie Rugagiuffa: partecipa il duo folk StorieStorte di Venezia, la scenografia sonora è ideata da Alessandra Dolce.

https://www.teatrostabileveneto.it/una-stagione-sul-sofa-3/