Home Televisione Prime Video I Primi Tre – imperdibili – Episodi della II stagione di “The...

I Primi Tre – imperdibili – Episodi della II stagione di “The Boys”

Basato sull’omonima serie a fumetti di Garth Ennis e Darick Robertson The Boys, serie accattivante e originale di Prime Video, sviluppata da Eric Kripke, torna per una seconda stagione. E non delude le aspettative. Anzi.

Abbiamo visto in anteprima i primi 3 episodi (di 8, da quasi un’ora ciascuno) della nuova stagione, e oltre che a esserci divertiti siamo rimasti soddisfatti per l’evoluzione della storia, fedele a sé stessa senza timori di sorta.

In The Boys, i supereroi vivono nel mondo reale, sotto contratto da una prestigiosa agenzia – Vought International – e, al contrario di quanto possano pensare i comuni mortali, loro adultori, agiscono in modo discutibile – abusano della loro forza, velocità o altro potere – con, nemmeno a dirlo, conseguenze devastanti. A capitanare questi eroi, difensori del Pianeta, c’è Homelander, un ibrido malvagio tra Superman e Capitan America.

Per opporsi a questa potenza pericolosa, la CIA ha messo in piedi una squadra, The Boys, formata da Billy Butcher, Wee Hughie, Mother’s Milk, il Francese, e la Femmina.

La seconda stagione di The Boys  riprende – attenzione spoiler prima stagione –  dopo che Billy Butcher (Karl Urban) non riesce a uccidere il leader indiscusso Homelander (Antony Starr) a casa di Madelyn Stillwell (Elisabeth Shue), sua ex moglie, che pensava fosse morta, e invece in gran segreto, per paura, sta crescendo il figlio avuto da Homelander.

Spoiler prima stagione.
La situazione per la squadra della CIA è molto complicata anche perché ora è ricercata perché ritenuta colpevole per la morte di Translucent (Alex Hassell).
A rendere il “gioco” ancora più subdolo, nella squadra della spregevole agenzia, entra Aya Cash, in ogni senso degna eroina che darà del filo da torcere a Homelander. 

Nei primi tre episodi, lo sviluppo della trama si basa sull’esplorazione dell’, talvolta, orribile potere delle relazioni personali tra i vari protagonisti.

Dal 4 settembre su Prime Video saranno disponibili i primi 3 episodi, i successivi saranno disponibili con cadenza settimanale, ogni venerdì successivo, con l’episodio finale il 9 ottobre.

C’è azione, c’è ritmo e non mancano dei bei colpacci di scena. Ma soprattutto è molto divertente. Dialoghi cattivi e umoristici, scene d’azione serrate, e un discorso sottile, tra le righe, sulla vulnerabilità umana, offrono un più che soddisfacente intrattenimento.

Alla fine della prima stagione, avevamo scoperto che Vought, il capo dell’agenzia, non solo usava i suoi supereroi per intimidire e ricattare i vertici della politica; ma li aveva creati segretamente tutti con una droga sintetica chiamata Compound V, stessa sostanza poi venduta anche all’estero per creare supercriminali (o “super-terroristi”), da far combattere con gli eroi americani, come leva per dare a Vought ancora più potere.

La seconda stagione riprende questo tema e aggiunge altri segreti…