In Bretagna c’è una singolare biblioteca dedicata ai manoscritti rifiutati dagli editori. È qui che una giovane editor scova un testo destinato in pochissimo tempo a diventare un best seller. L’autore è il misterioso Henri Pick, un pizzaiolo scomparso da due anni, che nella sua vita non sembra aver mai scritto altro che la lista della spesa…

Il celebre critico letterario nonché conduttore di una trasmissione culturale di successo, Jean Michel Rouche (Fabrice Luchini), pur essendo entusiasta del romanzo è convinto che Henri Pick non sia l’autore. Così, mettendo a rischio la sua carriera, inizia un viaggio per scoprire la verità o per dimostrare di avere ragione.

Basato sull’omonimo romanzo (edito in Italia da Mondadori), adattato per il grande schermo dal regista con Vanessa Portal è una commedia felicemente riuscita: divertente, elegante, fluida, dove Fabrice Luchini splende con quella sua aria sobria e piccata.

Il Mistero di Henri Pick è una commedia che ha il rimo del giallo: trovare il vero autore del romanzo, tra una serie di appetitosi indiziati. E’ una commedia che strizza l’occhio un po’ beffarda al mondo dell’editoria, in cui sembra importare più cosa serve a scalare le classifiche dei romanzi, che la letteratura stessa.
E’ una commedia da non perdere.

 

Titolo originale: Le mystère Henri Pick
Nazione: Francia, Belgio
Anno: 2019
Genere: Commedia, Drammatico
Durata: 100′
Regia: Rémi Bezançon
Cast: Fabrice Luchini, Camille Cottin, Alice Isaaz, Bastien Bouillon, Josiane Stoléru, Astrid Whettnall, Marc Fraize, Marie-Christine Orry, Vincent Winterhalter
Produzione: Mandarin Films, Gaumont, France 2 Cinéma, Scope Pictures
Distribuzione: I Wonder Pictures
Data di uscita: 19 Dicembre 2019 (cinema)