Debutta oggi su Apple TV+ John Lennon: Murder Without A Trial prodotta per Apple TV+ dal team di 72 Films, vincitore di un BAFTA e di un Emmy, diretto da Nick Holt (“The Murder Trial”, “Responsible Child”) e Rob Coldstream (“Jade: The Reality Star Who Changed Britain”) con i produttori esecutivi David Glover (9/11: One Day in America”), Mark Raphael (“Crime and Punishment”) e Rob Coldstream, oltre ai produttori Simon Bunney e Louis Lee Ray.

Attraverso interviste esclusive a testimoni oculari e foto inedite della scena del crimine, il documentario – con la voce narrante di Kiefer Sutherland – getta una nuova luce sulla vita e sull’omicidio dell’icona della musica e della cultura John Lennon, nonché sulle indagini e sulla condanna di Mark David Chapman, il suo assassino reo confesso.

In virtù del Freedom of Information Act, la produzione ha ottenuto libero accesso alle informazioni detenute dal Dipartimento di Polizia di New York, dalla Commissione per la libertà vigilata e dall’ufficio del Procuratore Distrettuale. La docuserie include interviste esclusive a testimoni oculari mai rilasciate prima, tra cui: Richard Peterson, un tassista che fu testimone della sparatoria; Jay Hastings, un portiere del The Dakota che sentì le ultime parole di Lennon; David Suggs, l’avvocato difensore di Mark David Chapman; Elliot Mintz, un confidente di Lennon e Yoko Ono; la dottoressa Naomi Goldstein, la psichiatra che per prima valutò Chapman.

I 3 episodi da circa 40 minuti ciascuno ripercorrono il giorno in cui Lennon fu ucciso da Mark Chapman e le indagini legali che ne seguirono attraverso di filmati d’archivio eccezionali montati in modo ineccepibile.

John Lennon: Murder Without A Trial tra approfondimenti e complotti divora l’attenzione dello spettatore.