La Fondazione Giorgio Cini non si ferma e trasferisce online le sue attività. Si inizierà mercoledì 8 aprile, ore 17.00 con la presentazione del libro di Bettina Hoffmann, I bassi d’arco di Antonio Vivaldi. Violoncello, contrabbasso e viola da gamba al suo tempo e nelle sue opere, compreso nella Collana «Studi di musica veneta. Quaderni vivaldiani» (Firenze, Olschki, 2020). L’incontro, avverrà sulla piattaforma digitale Zoom e sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube della Fondazione.

All’appuntamento, presentato da Francesco Fanna, direttore dell’Istituto Italiano Antonio Vivaldi, e Pasquale Gagliardi, segretario generale della Fondazione Giorgio Cini, interverranno anche l’autrice, Marco Bizzarini, Università Federico II di Napoli, Guido Olivieri, University of Texas at Austin. A conclusione si terrà un intervento musicale di Bettina Hoffmann (violoncello) e Federico Maria Sardelli (clavicembalo). Bettina Hoffmann, I bassi d’arco di Antonio Vivaldi. Violoncello, contrabbasso e viola da gamba al suo tempo e nelle sue opere.La prima parte del volume costituisce un’ampia indagine sul contesto in cui Vivaldi componeva per violoncello, contrabbasso e viola da gamba.

La seconda parte  è dedicata, invece, alle opere di Vivaldi: si esamina tutto il corpus della musica strumentale e vocale che preveda una parte solistica per violoncello o per viola da gamba. La terza parte, infine,  si rivolge in particolare a chi esegue la musica di Vivaldi, perché discute alcune questioni di prassi esecutiva del registro grave e articolato in tre parti in cui vengono rispettivamente esaminati il contesto in cui Vivaldi componeva per questi strumenti, la loro relazione con il corpus della musica strumentale e vocale vivaldiana connesse alla loro prassi esecutiva. Fino al 30 aprile resteranno chiuse le biblioteche; prolungata anche la sospensione del servizio di visite guidate alla Fondazione.