Dopo oltre due mesi e mezzo di dirette durante il lockdown, tanti ospiti incontrati virtualmente da casa come Sara Lazzaro e Andrea Pennacchi, oltre 1760 adesioni registrate al gruppo Facebook dedicato e più di 7000 commenti del pubblico, il viaggio con L’Ora d’aria arriva a conclusione. Giovedì 28 maggio alle ore 18.00, live sul gruppo Facebook, l’ultimo appuntamento con il laboratorio di teatro di cittadinanza online vede come protagonista straordinaria Ottavia Piccolo. Nel salotto virtuale di Mattia Berto, l’attrice racconta al pubblico di “Una Stagione sul Sofà” del Teatro Stabile del Veneto, la sua lunga e importante carriera e conduce una riflessione sul futuro del teatro e sul necessario ripensamento della scena contemporanea.

“L’ora d’aria in questi mesi di emergenza –commenta il regista Mattia Berto – ha dimostrato ancora una volta come il teatro sia un motore per fare comunità. Sono stati tanti gli amici che hanno giocato con noi, seguendo i miei ospiti e le mie pazze proposte in salsa teatrale. Il nostro teatro di cittadinanza non si è fermato e ci ha fatto stare insieme. Anche attraverso quest’ultimo appuntamento dimostreremo che il teatro è vivo, vivissimo e non si ferma mai motore di vita instancabile.”

Il palinsesto di giovedì 28 maggio si apre alle ore 11.00 con Aperitivi letterari e la lettura dell’episodio 31 de L’Amore ai tempi del colera realizzata dai ragazzi della Scuola Teatrale di Eccellenza. La giornata prosegue alle ore 16.00 con Famiglie Connesse e la replica della fiaba proposta da Matricola Zero, La lepre e la luna. In serata, alle ore 19.00, il pubblico può assistere alla seconda puntata di #YuriLibero, la nuova web serie teatrale ideata e scritta da Matteo Righetto per il Teatro Stabile del Veneto, interpretata da Valerio Mazzuccato e diretta dal regista Giorgio Sangati.