Domenica 1 settembre alle ore 17,00, nello Spazio Fondazione Ente dello Spettacolo all’Hotel Excelsior del Lido di Venezia, Cinit Cineforum Italiano e Centro Studi Cinematografici promuovono l’incontro “Ugo Gregoretti, un eclettico in prima linea. Su Apollon, Contratto e altre imprese cinematografiche da riscoprire”, a nemmeno due mesi dalla scomparsa di Ugo Gregoretti (1930-2019). Introducono: Massimo Caminiti, Presidente CINIT e Giancarlo Zappoli, Presidente CSC. Intervengono Silvio Grasselli, critico cinematografico, vicepresidente nazionale CSC, nonché autore di diversi saggi di tema cinematografico, e Simone Starace, storico del cinema italiano. Arguto e ironico osservatore di costume affermatosi con diversi lavori per il piccolo schermo, Gregoretti è stato apprezzato autore di un cinema che spazia dalla sperimentazione alla documentazione spesso sul filo del paradosso e del grottesco. Quasi una ventina le sue opere, fra cui nell’incontro saranno approfonditi in particolare “Apollon”, un film realizzato nel 1970 sull’occupazione di una fabbrica vicino a Roma, e “Contratto”, una pellicola nata per documentare le manifestazioni dell’autunno caldo del ’68 su committenza delle organizzazioni sindacali, custodito nell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operario. L’iniziativa anticipa l’uscita di un cofanetto della casa di distribuzione “Penny video” curato dal CSC.