Il Teatro Giuseppe Verdi di Pordenone ha dato il via, da giovedì 2 aprile, a una mini-Stagione “on demand” per stringersi virtualmente attorno al suo pubblico e tenere aperto un dialogo costante fatto di proposte pensate ad hoc per il Teatro grazie ai suoi consulenti artistici e ad alcuni dei protagonisti che negli anni hanno calcato il palcoscenico pordenonese. Il sito del Verdi ospita una pagina dedicata dove vengono caricati tutti i video realizzati per l’occasione, che sono anche postati a giorni alterni, dalle 20.30, sui canali Social del Teatro, Facebook a Twitter e Instagram.

Le prime “pillole” musicali – realizzate in collaborazione con Fondazione Friuli – pensate e realizzate dal pianista di fama interazionale, e consulente musicale del teatro, Maurizio Baglini sono state tutte dedicate a Ludwig van Beethoven, per dare seguito all’ambizioso omaggio, avviato già nella passata Stagione, per i 250° anni dalla nascita del genio tedesco. Ecco, quindi, una preziosa “guida all’ascolto” da parte di chi ideato il cartellone musicale, con quattro assaggi beethoveniani che prevedono la messa online di Beethoven e l’improvvisazione, Beethoven e la NaturaBeethoven e la trascrizione e Beethoven e l’innovazione

Al musicologo Alberto Massarotto spetterà, invece, il compito di tracciare un percorso di conoscenza e ascolto della musica di Johann Sebastian Bach attraverso le trascrizioni del Novecento. Proporrà quindi Bach trascritto da Anton Weber, il più radicale tra gli allievi di Arnold Schönberg, Bach trascritto da Igor Stravinsky e Bach trascritto da Salvatore Sciarrino.

Ampio spazio in questa Stagione “on demand” anche per la Prosa, presentata in collaborazione con il Teatro della Pergola di Firenze TV che ha realizzato una serie di video con grandi protagonisti della scena italiana, tra cui Glauco Mauri e Roberto Sturno con Dante, Gabriele Lavia con una “Telefonata” sul Teatro, ancora, Lino Guanciale e molti altri. Per i più piccoli, grazie alla collaborazione con BCC Pordenonese e Monsile, il Verdi ha realizzato una serie di video con letture di favole: l’attore Gabriele Portoghese proporrà Il più furbo di Mario Ramos, Zuppa di sasso di Anaïs Vaugelade e Il giovane gambero di Gianni Rodari da “Favole al Telefono”.

Ulteriori informazioni su: https://www.comunalegiuseppeverdi.it/news/ondemand