Sabato 3 ottobre alle ore 21.00 e domenica 4 ottobre alle ore 17.30 al Teatro Elios-Aldò di Scorzè andrà in scena Lucia Poli in “Animalesse Storie di animali in prosa, in poesia, in musica”, ultimo appuntamento estivo di recupero della stagione interrotta a causa del coronavirus. Lo spettacolo è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con il Circuito Arteven/Regione del Veneto.

“Animalesse è un curioso gioco di fantasia dove gatte, topastre, asine, scarafaggette, bestiole, bestiacce e bestioline, tutte rigorosamente al femminile, parlano allegramente e si raccontano in tutta libertà.” Protagonista di questo monologo è la talentosa Lucia Poli, che si trasforma in mille corpi e mille voci: “dal sussurro sommesso al vocione grottesco, la sua potenza affabulatoria non lascia scampo e trascina lo spettatore in una bizzarra e rocambolesca esplorazione dell’universo in rosa, secondo una consuetudine cara all’attrice fiorentina.” Stefano Benni apre e chiude lo spettacolo, che ripercorre a tratti la poesia e la prosa del Novecento: c’è la zampata beffarda di Aldo Palazzeschi, l’inquietante scrittura di Patricia Highsmith e di Leonora Carrington. Rita Tumminia, con il suo organetto, accompagna e commenta molte di queste narrazioni con l’interpretazione e l’arrangiamento di canzoni famose che ricordano qualche animaletto.

L’impianto visivo dello spettacolo è affidato al pittore, scenografo e visual-artist Giuseppe Ragazzini che ha elaborato disegni e animazioni originali.

 INFORMAZIONI:

Biglietti: intero € 16 – ridotto € 13 (per over 70 e under 30). Prevendita e vendita: online su arteven.it, vivaticket.it e relativi punti vendita. Vendita: il giorno dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro un’ora prima dell’inizio

Comune di Scorzè Ufficio Cultura: tel. 041 5848271 – www.comune.scorze.ve.it – www.cultura.cittametropolitana.ve.it. Arteven: www.arteven.it – www.myarteven.it – FB/Arteven.