Mirano, una città, due teatri e due stagioni. Dopo Molecole, il cartellone del Teatro di villa Belvedere, è stata presentata la stagione de “La Città a Teatro”, la rassegna di prosa del Teatro di Mirano promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con Circuito Arteven e La Piccionaia. Saranno Vanessa Gravina e Giulio Corso, il 16 novembre alle 21, a inaugurare la nuova edizione, con “Testimone d’accusa” da Agatha Christie, che porta sul palcoscenico il suo tanto perfetto quanto infernale meccanismo “giallo” in un’incalzante successione di colpi di scena. “La Città a Teatro” propone un programma che spazia dai classici alla nuova drammaturgia, dal mimo alla commedia e vedrà protagonisti sul palcoscenico di Mirano, in ordine cronologico, Vanessa Gravina e Giulio Corso, Pantakin da Venezia, Giorgio Marchesi, il quartetto di mimi ucraini Dekru, Babilonia Teatri, Eva Robin’s e Roberto Mercadini.

“Diversi i generi, differenti gli spunti di riflessione offerti. Accanto ai  i classici,  non manca il teatro che indaga e sfida, la commedia, per definizione senza tempo, come pure il mimo, pura poesia in movimento – dichiara l’assessore Maria Francesca Di Raimondo – L’obiettivo rimane quello di invitare la città a teatro consapevoli del fatto che non esiste linea di demarcazione netta tra attori e spettatori: e la nostra attenzione è rivolta in special modo al pubblico”. Per il Circuito Arteven era presente Patrizia Boscolo.

Pantakin da Venezia, il 7 dicembre, propone “Il primo servitore”, la storia di come nasce il testo più conosciuto e fortunato di Carlo Goldoni, mentre primo spettacolo del 2024 sarà “Il fu Mattia Pascal” con Giorgio Marchesi, in cartellone il 25 gennaio. ll pluripremiato quartetto di mimi ucraini Dekru con “Anime leggere” giovedì 15 febbraio presenta una performance di teatro fisico. Il 29 febbraio Babilonia Teatri propone “Pedigree”, che racconta le difficoltà di una nuova generazione alle prese con genitori biologici e genitori di fatto, con nuove problematiche di identità e di coscienza. Eva Robin’s va in scena il 14 marzo con “Le serve”, capolavoro di Jean Genet. Chiude il cartellone giovedì 11 aprile “La più strana delle meraviglie” di e con Roberto Mercadini.

I nuovi abbonamenti sono  in vendita sino  al 16 novembre. Per ulteriori informazioni e acquisti visitare i siti www.miranoteatro.it, www.myarteven.it, www.vivaticket.com e relativi punti vendita con diritto di prevendita.