La ricorrenza del centenario della morte di Eleonora Duse (domenica 21 aprile) vede andare in scena nei giorni che precedono l’anniversario e nelle settimane successive diversi spettacoli . Sicuramente l’allestimento di maggiuor richiamo , che non fa rifereimento solo all’attrice Eleonora Duse ma all’intero contesto del teatro all’antica italiana, è Risate di gioia . Storie di gente di teatro, ideato, diretto e interpretato da Eleonora Buccie Marco Sgrosso della compagnia Le Belle Bandiere, in cartellone al Teatro Duse di Asolo domenica 21 aprile alle 18.<<La notte di Capodanno, in un teatro abbandonato due attori senza nome e senza successo, innamorati del loro mestiere pur essendo solo due ‘comparsoni’ tra centinaia di altri, rimangono stregati. Immaginano di sentire i bisbigli e i sussurri di chi passò prima di loro.- scrive in una nota di presentazione Eleonora Bucci – Alcuni antenati appaiono e se ne vanno, altri si fermano. Artiste e artisti di ieri, parte di una comunità girovaga e vitale dai molti volti, idealisti, cialtroni, coraggiosi, appassionati, capaci di rinnovare la loro arte ad ogni generazione, di aggirare ogni censura, di vincere ogni difficoltà, ci conducono per mano tra camerini e palcoscenici dei teatri tra Ottocento e Novecento>>. Sabato 20 aprile sono in programma due appuntamenti entrambi alle 20,45, il primo nell’Auditorium della Biblioteca di Montebelluna con il reading Schegge di vita di un’anima eletta di econ Roberta Priarollo e Roberto Conte , il secondo a S. Maria di Salanel Teatro Sandro Pertini con La DUSE divina Eleonora , allestimento di teatrOrtaet , scritto da Carlo Bertinelli , pure interprete insieme ad Alessandra Brocadello di uno spettacolo diretto da Toni Andreetta. Domenica 28 aprile, poi, alle 17 al Teatro Torresino di Padova prosa e lirica si uniscono per rievocare la grande attrice nello spettacolo Eleonora Duse. Il filo rosso della mia esistenza. Storia dell’amore segreto con Arrigo Boito. Lo spettacolo è allestito dall’associazione culturale Cantiere all’Opera di Padova. Domenica 5 maggio alle 18,30, infine, nel Teatro Duse di Asolo debutta The Doozies Eleonora Duse, Isadora Duncan insieme a noi di e con Marta Dalla Via e Silvia Gribaudi una produzione di Associazione Culturale Zebra in collaborazione con Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale e La Corte Ospitale con il sostegno di MiC – Ministero Italiano della Cultura.<< The Doozies vuole essere un’opera intorno alla meraviglia della stranezza- scrivono in una nota Dalla Via e Gribaudi – Siamo convinte che le nostre stupefacenti antenate avrebbero apprezzato questa sfacciataggine visto che si sono continuamente schierate contro lo status quo anche quando era classico e mitico>>