Peggy Guggenheim in Photographs

Ikona Gallery, Venezia

La contenuta ma coinvolgente mostra “Peggy Guggenheim in Photographs” rappresenta un’ottima occasione per approfondire la storia personale ma soprattutto la vicenda artistica di una delle donne che hanno segnato l’arte del Ventesimo Secolo.

L’esposizione, che comprende ventuno fotografie e alcuni preziosi cataloghi, è stata realizzata dalla Ikona Gallery attraverso un allestimento raffinato e immersivo che mette il visitatore di fronte ai vari periodi della vita di Peggy, alle opere che sceglie di collezionare e ai volti dei suoi amici-artisti.

È significativo che la mostra si trovi proprio all’interno del Ghetto di Venezia che festeggia oggi i suoi cinquecento anni, proponendo al visitatore un excursus fotografico su una mecenate che proviene da una famiglia di antica origine ebraica. Il materiale fotografico esposto ci permette di ricostruire la genesi del suo percorso creativo che ha origine nella prima galleria Guggenheim Jeune di Londra (1938-39), prosegue con lo spazio Art of This Century a New York (1942) e si consolida con l’apertura della Collezione Peggy Guggenheim a Venezia (1951).

Queste fasi della sua ricerca artistica la porteranno a raccogliere le opere di alcuni tra gli esponenti d’avanguardia più importanti, spesso lanciati proprio dalle sue mostre, e a ideare uno spazio museale in cui l’opera e il fruitore possano stabilire un dialogo attivo e stimolante, in un luogo senza tempo. Tra le foto indimenticabili compaiono Peggy Guggenheim scattata da Man Ray nella Parigi degli anni Venti, Peggy Guggenheim e un gruppo di artisti in esilio (1942) di Hermann Landshoff, Peggy Guggenheim e Jackson Pollock davanti a Murale (1946) di George Karger e quelle di Dino Jarach che la immortalano mentre sta allestendo la sua collezione in occasione della Biennale di Venezia del 1948.

Gli scatti inseriti all’interno del percorso oltre a svelarci la personalità di Peggy sono fondamentali per scoprire i suoi artisti favoriti come Max Ernst, Andrè Breton, Marcel Duchamp, Fernand Léger e conoscere le opere che colleziona nel tempo ed espone con creatività come quelle di Chagall, Pevsner, Mirò, Tanguy e Calder. La riproduzione digitale del catalogo di Art of This Century evidenzia il suo interesse nei confronti di correnti fondamentali dell’Arte contemporanea quali il Surrealismo, l’Astrattismo e l’Action Painting. La mostra si conclude con la suggestiva immagine della collezionista colta di spalle all’interno del Solomon Guggenheim di New York nel 1969, mentre osserva le sue opere meditando sul futuro dell’arte.

 

Peggy Guggenheim in Photographs

10 giugno- 27 novembre 2016

Ikona Gallery, Venezia

Curata da Živa Kraus

Promossa da Peggy Guggenheim Collection