“Piccoli Brividi” di Rob Letterman

Un delizioso film per famiglie

Zach (Dylan Minette), un ironico adolescente, si trasferisce da New York in una piccola cittadina di provincia insieme a un’ altrettanto simpatica madre (Amy Ryan).

Zach non è esattamente euforico per questo trasloco, ma inizia a provare a farsi piacere la piccola città di Madison, nel Maryland, dopo aver fatto lo strambo incontro a scuola con un nuovo compagno Champ (Ryan Lee), ma soprattutto dopo aver incontrato la sua nuova vicina di casa, la sedicenne Hannah (Odeya Rush) e il suo iperprotettivo padre (Jack Black).

Una sera Zach, sentendo provenire della grida femminili dalla casa accanto, si precipita in soccorso di Hannah, ma il padre della ragazza lo caccia via. Testardo, il ragazzo prova a entrare in casa e scopre così una realtà che non si aspettava. Hannah altri non è che la figlia dello scrittore R.L. Stine, autore della celebre saga “Piccoli brividi”; padre e figlia vivono segregati in casa per un oscuro segreto: le creature inventate da Stine con il tempo hanno preso vita, sono diventate reali. Stine ha chiuso ogni suo libro con un lucchetto, ma questo non è una garanzia di sicurezza. Per una disattenzione uno dei personaggi più pericolosi dei racconti si libera; è Slappy il pupazzo ventriloquo, una sorta di alterego del suo creatore. Slappy per vendetta apre i lucchetti dei racconti dell’orrore di Stine.

In una na notte folle e avventurosa, Zach, Champ, Hannah e lo stesso Stine cercano di sopravvivere e far tornare nel libro l’abominevole uomo delle nevi, gli gnomi malvagi, i Ghouls (zombie), la Donna serpente, il Mostro di fango, la Sacerdotessa egiziana, Cronby, il leprecauno cattivo, la Mummia, la Strega, il Pirata, la Maschera dannata, Madam Doom con la sua sfera di cristallo, …

La saga fenomeno per ragazzi “Piccoli brividi” di Stine ha venduto nel mondo 400 milioni di copie. Non è stato facile per il regista, [Rob Letterman->mot7522)], e i produttori procedere a una selezione dei 200 titoli della collana.
L’idea di partenza era quella di adattarne uno per il grande schermo, poi la svolta: sovvertire le regole, rischiare e tentare qualcosa di diverso, inserendo dozzine delle famose creazioni di Stine in un unico film, animate in CGI, con Stine stesso al centro della storia.
_ Il personaggio interpretato da Black (qui alla sua terza collaborazione con Letterman, dopo il film d’animazione Shark Tale e I fantastici viaggi di Gulliver), spigliato, inquietante e matto, non corrisponde all’originale giovialità del vero Stine, che si è ritagliato un piccolo cameo in questo film.
_ Il risultato è un delizioso e giocoso film per famiglie, guidato da un dolce sarcasmo di fondo, con una buona dose di divertimento e qualche brivido per i più piccoli.

Titolo originale: Goosebumps
Nazione: U.S.A., Australia
Anno: 2015
Genere: Commedia, Avventura, Thriller
Durata: 103′
Regia: Rob Letterman
Cast: Jack Black, Dylan Minnette, Odeya Rush, Ryan Lee, Amy Ryan, Jillian Bell
Produzione: Columbia Pictures, Original Film, Scholastic Entertainment, Sony Pictures Entertainment
Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia
Data di uscita: 21 Gennaio 2016 (cinema)