È stato uno dei pochissimi documentari internazionali ad essere selezionato ufficialmente in Cannes Classics2020, la prestigiosa sezione del Festival di Cannes dedicata ai racconti sul Cinema, con la seguente motivazione: “Il regista Mimmo Verdesca dipinge con grande delicatezza e grande affetto il ritratto di un’attrice italiana dal destino e dal talento straordinari: Alida Valli“. 

Arriva finalmente venerdì 23 ottobre alle 18,30 al MAXXI in anteprima mondiale alla 15ª edizione della Festa del Cinema di RomaAlida il film documentario di Mimmo Verdesca, dedicato alla vita della grande attrice italiana. E’ prevista una uscita-evento in sala dal 16 al 18 novembre.

Alida racconta per la prima volta sullo schermo, attraverso i diari inediti, straordinari repertori filmici e testimonianze d’eccezione, la carriera e il privato di una delle più grandi, luminose presenze della storia del Cinema, Alida Valli. Una carriera mondiale lunga 70 anni, in attesa del centenario nel 2021.

Alida Valli è stata una delle attrici più celebri e amate del cinema e del teatro del ‘900. Una vera leggenda. Ha lavorato in tutto il mondo con registi del calibro di Visconti, Hitchcock, Welles, Antonioni, Pasolini, Bertolucci, Argento, Vadim, Chabrol e tanti altri, in una luminosa carriera lunga 70 anni.

Mimmo Verdesca, regista vincitore di due Nastri d’Argento per i suoi precedenti documentari sul cinema, In arte Lilia Silvi e Sciuscià 70, racconta per la prima volta la straordinaria vita di Alida Valli, attraverso le parole inedite delle sue lettere e dei suoi diari, che rivivono grazie alla voce di Giovanna Mezzogiorno, con tanto materiale d’archivio pubblico e privato mai visto prima.

Impreziosiscono il racconto le esclusive testimonianze di Roberto Benigni, Bernardo Bertolucci, Charlotte Rampling, Vanessa Redgrave, Dario Argento, Piero Tosi,Marco Tullio Giordana, Thierry Frémaux, Felice Laudadio, Margarethe von Trotta, Pierpaolo e Larry De Mejo e di altri illustri protagonisti del cinema e del teatro italiano e internazionale.

La novità e l’originalità di “Alida”è il punto di vista: quello di Alida stessa che diventa l’io narrantedel mio film, il primo mai realizzato su di lei, attraverso le parole preziose e inedite dei suoi scritti privati, numerosi archivi e testimonianze esclusive. La sfidaè stata raccontare la donna dietro il personaggio per svelarne l’essenza e conoscere il volto più sincero di una della più grandi e iconiche attrici della Storia del cinema. [dalle note di regia di Mimmo Verdesca]

ALIDA è prodotto da Venicefilm e KublaiFilm, in associazione con Istituto Luce Cinecittà Fenix Entertainment, in collaborazione con Rai Cinema Unione Degli Istriani, con il contributo del Mibact e con il contributo determinante del Centro Sperimentale di Cinematografia e Cineteca Nazionale.

Una distribuzione Istituto Luce-Cinecittà.