Il produttore Clark Spencer presenta “Ralph Spacca Internet”

Dal 22 novembre al Cinema!

Dopo il successo del film Disney del 2012 Ralph Spaccatutto, Clark Spencer torna a lavorare con il regista Rich Moore e lo sceneggiatore Phil Johnston: in Ralph Spacca Internet: Ralph Spaccatutto 2 il pubblico lascerà la sala giochi di Litwak per avventurarsi nel grande, inesplorato ed elettrizzante mondo di Internet, che potrebbe anche non resistere al tocco non proprio leggero di Ralph. Insieme alla sua compagna di avventure Vanellope von Schweetz, Ralph dovrà rischiare tutto viaggiando per il World Wide Web alla ricerca di un pezzo di ricambio necessario a salvare “Sugar Rush”, il videogioco di Vanellope. Finiti in una situazione fuori dalla loro portata, Ralph e Vanellope dovranno fare affidamento sui cittadini di Internet per trovare la giusta direzione.

Il produttore Clark Spencer è arrivato, o meglio tornato a Milano, dove aveva già presentato Zootropolis, per raccontare la nuova avventura di Ralph SpaccatuttoRalph spacca internet. 

Noi abbiamo visto alcune scene in anteprima. E che dire? Se possibile ci siamo divertiti più che nel primo episodio.
Dai videogiochi anni 80 Ralph con la temeraria e dolce Vanellope va alla scoperta del mondo di internet. L’antefatto è il guasto a un volante di Sugar Rush – “il gioco” di Vanellope – e il proprietario della sala giochi non decide di mandare in pensione il cabinato. L’intrepida pilota si sente persa perché non sa che fare del suo futuro. Finché con il suo miglior amico Ralph non vengono a conoscenza di eBay e della possibilità di acquistare il volante. Senza guardarsi indietro si lanciano in questo nuovo mondo tecnologico dove tutto è fantastico, pericoloso, gioioso e oscuro.

Clark ha solo parole di elogio per Jennifer Lee, produttrice esecutiva, “è straordinaria. Sa raccontare molto bene le storie dal punto di vista delle emozioni. Arriva diritta al pubblico!”

“Nel primo film abbiamo fantasticato sui videogame – ci ha raccontato Spencer- qui abbiamo giocato con Internet. Non solo solo. Abbiamo voluto esaminare le caratteristiche positive e negative della rete, anche la darknet, l’area oscura. Per un motivo: la nostra intenzione è quella di creare un dialogo tra genitori e figli proprio su internet. Il film affronta il mondo di internet, nel bene e nel male. E per questo il nostro è un invito per i genitori a discutere di questo mondo così complesso con i figli!”

A un certo punto Ralph viene a conoscenza di un microcosmo che forse mai si sarebbe aspettato che esistesse: gli haters!
“Ed è proprio Ralph, o meglio attraverso di lui che spieghiamo questo tipo di realtà problematica. Ralph è un personaggio che cerca di definirsi attraverso il giudizio degli altri, dovrà crescere per superare i problemi che incontrerà nella rete”.


In questo mondo di internet creato dagli animatori vivono i Net Users, ossia gli avatar degli human, e i Netizens, cioè gli abitanti di internet che lavorano ai vari servizi. La rete, come immaginata dai creatori di Ralph Spacca Internet è una grande città suddivisa in quartieri: Amazon, eBay, … barra di ricerca… ” Prima di tutto l’ispirazione per come rappresentare la rete è arrivata da una serie di visite e ricerche al One Whilshire, un edificio di Los Angeles dove ha sede di uno dei più importanti hub di internet della costa del Pacifico. All’inizio abbiamo pensato di inserire siti e aziende inventati da noi – ha precisato Spencer -. Ma per il senso di realismo che ci ha guidati, abbiamo aggiunto veri brand senza nessun accordo con le aziende”.

L’ultima sequenza che abbiamo visto e che vale l’intero prezzo del biglietto è l’incontro di Vanellope con le principesse Disney. Piccolo gioiello di comicità e sarcasmo. Non aggiungiamo altro per non sciuparvi un momento a dir poco esilarante!

Per scoprire come andrà a finire, il il 22 novembre correte al cinema!