Riparte Fenice Educational

Con l’avvio del nuovo anno scolastico riparte la programmazione di Fenice Educational 2020-2021. Le iniziative più interessanti, che affiancheranno i laboratori, gli spettacoli e le prove dei titoli lirici in cartellone, riguardano attività che potranno essere realizzate in qualsiasi spazio scolastico.

Tra le novità, i percorsi interattivi Come un colpo di cannone basato sull’analisi dell’aria «La calunnia è un venticello» dal Barbiere di Siviglia e L’elisir di Dulcamara: La Fenice dei dottori. Per i più piccoli, la narrazione con musica dal vivo Bice alla Fenice: pollastre e polpastrelli tra note, arie e campielli. Dopo il successo delle attività online durante il lockdown, è stato ideato il programma La Fenice Education online che, nella sezione La Fenice ti racconta…, prevede video trame dedicate a sette titoli lirici: Madama ButterflyTurandotIl flauto magico, Rigoletto e La traviata.

Sarà proposto un progetto su Hänsel e Gretel di Engelbert Humperdinck. Per celebrare la Giornata della memoria andrà in scena Brundibár del compositore ceco ebreo Hans Krása. Tra i progetti inediti ci sarà Giochiamo ascoltando: quadri di un’esposizione di Modest Petrovič Musorgskij, che vedrà la partecipazione dell’Orchestra del Teatro La Fenice. Lyrical mash up coinvolge il docente in un processo che parte da una selezione di arie rappresentative dello stile operistico italiano per svilupparsi in modalità pratica ed esperienziale nell’analisi, de-strutturazione e ricomposizione degli stessi brani secondo il modello mash-up.

In continuità con l’anno scolastico precedente, prosegue il progetto La Fenice Opera House is on the air, sostenuto da Banca Generali. Nella nuova sezione intitolata In Orchestra! (parte I), saranno incluse le registrazioni di brevi presentazioni degli strumenti. Dopo il violino, sarà la volta dei fiati, poi dell’arpa, e ancora della celesta e del pianoforte. Una pagina didattica sarà incentrata sulle percussioni.

I corsi dedicati ai docenti saranno in webinar: ci saranno letture multidisciplinari sul teatro d’opera e sulle Quattro stagioni di Antonio Vivaldi, oltre a un approfondimento del corso Cose turche per stimolare la riflessione su come gestire la molteplicità di modelli culturali.

Il programma è online su www.education.teatrolafenice.it ed è possibile chiedere ulteriori informazioni inviando una e-mail a formazione@teatrolafenice.org.

Luca Benvenuti