“Segni”, il nuovo videoclip del rapper Ciro Marigliano tra le rovine del veneziano

Lo scorso 14 marzo è stato pubblicato Segni, il nuovo videoclip del rapper Ciro Marigliano, un artista da tenere d’occhio, fresco di un’esperienza che lo ha visto cantare sul palco romano dell’Atlantico insieme ai grandi artisti della scena musicale quali Mezzosangue, 3D, Nayt e Clementino Iena.

Segni è un progetto ambizioso svolto con precisione metodica: il testo di Marigliano colpisce infatti l’ascoltatore grazie ad un’intensità difficilmente riscontrabile nei suoi colleghi. I contenuti dell’artista mettono in evidenza lo stato di disagio del tessuto sociale, ormai logorato dalle nuove metriche di vita e dal consumismo, aggiungendo la visione soggettiva delle conseguenze personali del fenomeno stesso, reinterpretandola in chiave ghotic-horror. 

Un anno di lavoro e tre diverse location per un video suggestivo che ha coinvolto numerose realtà venete, quali il Pandemonium Studio di Ca’ Noghera, base operativa dell’intero progetto, e USV Urbex Silence Venezia, una coppia di esploratori di Ex Realtà Urbane attiva nel territorio da qualche anno che, attraverso il proprio sito ed i canali social, riporta alla memoria luoghi in disuso e in rovina del territorio veneziano.

Coinvolti nel progetto anche il produttore emergente Signs, per la prima volta anche sceneggiatore/regista del video e creatore della strumentale; Riccardo Gregolin, fotografo mestrino di professione, nel ruolo di direttore della fotografia e delle riprese; Virginia Nordio, fumettista professionista, che ha realizzato la magnifica cover/illustrazione del disco accompagnandone l’uscita in tutte le piattaforme streaming; e il local blogger Cherry in Trip, nome d’arte di Giovanna Pirona, nel ruolo qui di Social Management. 

La traccia è disponibile in tutti i digital store, tra cui Spotify, Dreezer, AppleMusic e YouTube. 

Il backstage del video è disponibile al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=WPBlMxXbUBY

CONDIVIDI
Articolo precedente“Le braci” di Sándor Márai
Sabrina Zuccato
Sono nata a Padova il 10 settembre 1992. Da sempre nutro una grandissima passione per il mondo dell’audiovisivo e della scrittura, interesse coltivato anche grazie al mio percorso di studi. Dopo aver conseguito la Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale, ho intrapreso l’attività di videomaker e giornalista. Da novembre 2018 redigo articoli per NonSoloCinema e collaboro con altre testate giornalistiche.