#TEMPOPRESENTE 2019-2020: la nuova stagione del Teatro Comunale Quirino de Giorgio di Vigonza

La nuova stagione del Teatro Comunale Quirino del Giorgio nel Borgo di Vigonza (PD) si presenta come una proposta molto ampia in cui saranno rappresentate alcune delle sfaccettature che un teatro riesce ad accogliere. Non solo generi diversi, bensì espressioni artistiche diverse: il primo spettacolo “Calore” della compagnia di danza Enzo Cosimi va in scena domenica 10 novembre alle ore 20. “Lo spettacolo è un viaggio visionario dove all’interprete è richiesto un processo di regressione che serve come traccia per disegnare un’età dell’infanzia e dell’adolescenza infinita.” Sabato 16 novembre alle ore 21 sale sul palco Giuliana Musso in “La Scimmia”, “un buffone nato dalle ferite dell’anima di Franz Kafka, nel 1917, mentre i nazionalismi facevano tremare le vene dell’Europa. Rivive oggi, dopo cent’anni, in una nuova riscrittura di Giuliana Musso, con una più forte consapevolezza politica ed esistenziale”. Si prosegue poi domenica 1 dicembre alle ore 16.30 con
“Or, non vedi tu? Leonardo, dell’occhio e della mano” con Rosanna Sfragara, Marco Tizianel, una creazione teatrale, poetica e capace di far risuonare in ogni spettatore le parole di Leonardo. Sabato 21 dicembre alle ore 21 il Coro Serenissima di Vigonza e il Coro Voci dal Mondo si uniscono in “Voci di Natale: per i diritti e per la pace”. Segue l’appuntamento di domenica 19 gennaio alle ore 16.30 con Tam Teatromusica in “Picablo dedicato a Pablo Picasso”: “sono i quadri, la pittura, a ispirare e guidare le azioni dei performer che, nelle vesti dei due Custodi del circo museo ambulante Picablo, invitano a entrare nella magia dell’arte visiva”. Si continua domenica 26 gennaio alle ore 18 con “Da Qui alla Luna”, con Andrea Pennacchi e Giorgio Gobbo, pensato e scritto immediatamente dopo il disastro ambientale che alla fine di ottobre del 2018 ha colpito le Alpi nord orientali e domenica 23 febbraio alle ore 21 con “Esodo” di Simone Cristicchi: “passando con disinvoltura dalla recitazione al canto il protagonista vuole arrivare all’anima del pubblico restituendo valore e dignità alle vicende di ogni singolo individuo”. Ultimi appuntamenti domenica 8 marzo alle ore 18 con “Suore nella Tempesta”, dove Alessandro Fullin si presenta nuovamente sul palco con gli attori della Compagnia NuoveForme e con un testo nato dialettale “Basabanchi”, pubblicato nel 2017 da Mgs Press, domenica 15 marzo alle ore 16.30 con “Omero-Iliade Il gioco della forza”, “uno spettacolo, sul filo del racconto del più antico poema d’Occidente, raccontato dagli oggetti e dalle immagini di Antonio Panzuto, con le voci dei bambini che sfidano le parole sapienti e preziose di Omero” e sabato 21 marzo alle ore 21 con “Unlimited Piano Solo” di Enrico Pieranunzi in collaborazione con JAM Jazz Area Metropolitana.  

 Abbonamenti e biglietti:

-Abbonamento 5 spettacoli: intero 55 € – ridotto 45 €
-Carnet 3 spettacoli Teatro dei Ragazzi e delle Famiglie: intero 16 € – 10 € fino a 13 anni

-Prenotazione abbonamenti e carnet:
info@echidnacultura.it
tel. 371 1926476
tel. 340 9446568
-Vendita abbonamenti e carnet: al teatro comunale i giorni 25 ottobre ore 17-19, 26 ottobre ore 10-12.30, 8 novembre ore 17-19, 9 novembre 10-12.30

I 5 spettacoli in abbonamento sono: “La Scimmia”, “Da Qui alla Luna”, “Esodo”, “Suore nella Tempesta” e “Unlimited Piano Solo”. I 3 spettacoli del carnet Teatro dei Ragazzi e delle Famiglie sono: “Or non vedi tu? Leonardo, dell’occhio e della mano”, “Picablo dedicato a Pablo Picasso” e “Omero-Iliade Il gioco della forza”.

 Ulteriori informazioni:

Tel. 371 1926476 – 340 9446568 – info@echidnacultura.it
Tel 049 8090325 – ass.cultura@comune.vigonza.pd.it – www.comune.vigonza.pd.it